Sardine, i 6 punti programmatici

webinfo@adnkronos.com

Politica, social network, comunicazione istituzionale, decreti sicurezza. Sono alcuni dei temi cruciali al centro dei 6 punti programmatici delle Sardine che sono stati commentati da uno dei fondatori, Mattia Santori, ospite di 'Piazzapulita' su La7, dopo averli presentati durante la manifestazione di Roma, a piazza San Giovanni.  

In merito ai decreti sicurezza, "eravamo tutti d’accordo sull’abrogazione - ha detto Santori - volevamo soltanto capire se saremmo stati pronti a sostenere una posizione così forte a livello politico". Ecco tutti i punti del programma del Movimento nato a Bologna. 

1. "Pretendiamo che chi è stato eletto vada nelle sedi istituzionali a fare politica invece che fare campagna elettorale permanente". 

2. "Pretendiamo che chiunque ricopra la carica di ministro comunichi solamente su canali istituzionali". 

3. "Pretendiamo trasparenza nell'uso che la politica fa dei social network". 

4. "Pretendiamo che il mondo dell'informazione protegga, difenda e si avvicini il più possibile alla verità". 

5. "Pretendiamo che la violenza, in ogni sua forma, venga esclusa dai toni e dai contenuti della politica". 

6. "Chiediamo alla politica di rivedere il concetto di sicurezza e, per questo, di abrogare i decreti sicurezza attualmente vigenti".