Sardine, Conte: "Su dl sicurezza già ascoltate"

webinfo@adnkronos.com

Le Sardine che chiedono l'abrogazione dei decreti sicurezza? "Diciamo che le abbiamo già ascoltate, perché quando si è formato questo governo tra i punti programmatici inseriti c'è anche quello di raccogliere le raccomandazioni del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e, per quanto riguarda il secondo dl, in sostanza c'è la volontà di tornare alla versione originaria del dl approvato dal Consiglio dei ministri". Lo dice il premier Giuseppe Conte, lasciando il Senato subito dopo il Concerto di Natale.  

A chi insiste su una eventuale abrogazione, "eliminarli no - risponde secco il presidente del Consiglio - sono provvedimenti intervenuti a chiarire meglio alcuni aspetti ambigui nelle pieghe normative. C'è", ad esempio, "un problema di sovranità marittima, un problema di chiarimento delle competenze, ci sono varie autorità e alcuni chiarimenti" le due misure "li hanno apportati". 

Nelle sardine "vedo tanta voglia di partecipazione positiva. Vedere per strada gente che usa un linguaggio garbato e vuole partecipare, chiede di partecipare... è bellissimo", evidenzia il premier lasciando il Senato.