Sardine contro pinguini pro Salvini, i risultati del sondaggio di Notizie.it

sardine-contro-salvini

Le manifestazioni popolari delle “Sardine contro Salvini” stanno ormai raccogliendo migliaia di adesioni in tutta Italia, con numerosi appuntamenti già programmati per i prossimi giorni in diverse piazze del nostro Paese. Nella giornata del 21 novembre tuttavia a loro si sono contrapposti i cosiddetti “Pinguini“, un gruppo nato sui social con l’esplicito intento di sostenere il leader della Lega Matteo Salvini e contrastare l’operato delle sardine, che a detta di molti non sarebbero apolitiche come in realtà si dipingono. Notizie.it ha pertanto effettuato un sondaggio per tastare con mano l’opinione degli italiani su questo tema più che mai all’ordine del giorno: vediamo i risultati.

Il sondaggio di Notizie.it


Tramite un sondaggio pubblicato sulla nostra pagina Facebook, abbiamo chiesto ai nostri lettori di esprimere la propria opinione riguardo al popolare movimento delle “Sardine contro Salvini” e al loro alter ego dei pinguini salviniani.

Al quesito posto dal sondaggio “Alle sardine anti-Lega rispondono i pinguini di Salvini: da che parte state?” la maggioranza dei votanti si è espressa a favore dei pinguini. Su 5.517 preferenze conteggiate alle ore 22 del 22 novembre, il 63% appoggia infatti il movimento pro Salvini dei pinguini, mentre il restante 37% si mostra invece a fianco del popolo delle sardine in aperto contrasto con la linea politica dell’ex ministro dell’Interno.

Sardine contro Salvini, il movimento

La prima manifestazione della Sardine contro Salvini è stata organizzata lo scorso 14 novembre a Bologna, in concomitanza con il comizio della Lega al PalaDozza a sostegno della candidata governatrice Lucia Borgonzoni. In quell’occasione il movimento raccolse in piazza Maggiore ben 15mila persone, ma fu soltanto con il successivo evento di Modena del 18 novembre che l’onda anti Salvini riusci a contagiare il resto del Paese, travalicando i confini della politica emiliano-romagnola.

Il movimento spontaneo è nato inizialmente da un’idea del 32enne bolognese Mattia Santori e da altri giovani studenti universitari per esprimere il malcontento degli emiliani nei confronti dell’atteggiamento di Matteo Salvini, ormai lanciatissimo nella campagna elettorale per le regionali e sicuro di poter imboccare una storica vittoria politica. Alle sardine però, nelle ultime ore si sono opposti i pinguini, guidati dal 61enne Leonardo Cisari, che afferma polemicamente: “La questione delle sardine è un’ingiustizia, non hanno cultura politica”. Cisari definisce infatti ipocrita e millantatorio l’atteggiamento delle sardine, che si definiscono apolitiche nonostante siano a suo dire orientate verso un preciso schieramento antisalviniano.