Sardine: Cristallo, 'Santori con Pd porta nostra storia in coalizione larga'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 ago. (Adnkronos) – "Risultano incomprensibili ai più le tante voci che si sono levate contro la candidatura di Mattia. Una forma di vero e proprio bullismo messo in scena da un (presunto) ceto politico e intellettuale". Jasmine Cristallo, esponente delle Sardine, parla così all'Adnkronos delle critiche che hanno accompagnato l'annuncio della candidatura di Mattia Santori nelle liste del Pd a Bologna. Oggi la sardine bolognese ufficializzerà la corsa per palazzo d'Accursio in una conferenza stampa.

Cristallo, la candidatura di Santori con il Pd 'snatura' il senso del vostro movimento, le vostre origini? "La candidatura di Mattia come indipendente nelle liste elettorali del Pd è determinata dalla volontà di apportare la propria storia all’interno di una coalizione larga, plurale ed inclusiva, quale quella che si è realizzata nella città di Bologna".

Perchè il Pd? "Lo fa all’interno delle liste del Pd perché è lì che stanno maturando le contraddizioni più forti (testimoniate in maniera incontrovertibile dall’atto politico di lasciare la segreteria da parte di Zingaretti…) che necessitano di apporti propositivi e progettuali altri per vivere con coraggio una nuova riscrittura del centrosinistra di cui il Pd non può non far parte. Pena il suo superamento e la sua marginalità definitiva".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli