Sardine, Giletti: "Ora vi dovete sporcare le mani"

webinfo@adnkronos.com

"Partigiani del terzo millennio? Ho troppo rispetto per i partigiani. Queste parole è meglio lasciarle stare". Lo dice Massimo Giletti parlando del movimento delle Sardine negli studi del programma Otto e mezzo su La7. "Oggi riempire le piazze significa avere un seguito. Penso possano mettersi in gioco, è difficile che un partito dica loro: accomodatevi", sostiene il giornalista e conduttore tv confrontandosi con un esponente del movimento, Lorenzo Donnoli.  

"Forse li carichiamo di troppe responsabilità, ma chi fa 100mila persone in una piazza deve diventare strutturale. Altrimenti -sostiene Giletti- perderanno tutta la loro credibilità. Avete riempito le piazze in un momento di vuoto della sinistra e questo è straordinario, però ora vi dovete sporcare le mani. Non basta stare in un angolino e dire: siamo per la pace e contro l'odio".  

"Avete una prateria davanti, vi vedo sempre in tv quindi vuol dire che state sostituendo la sinistra anche qui. Lei è partito già stasera, che non dica di no", conclude rivolgendosi a Donnoli.