Sardine, Mughini: "Parlano come ragazzi di terza elementare"

webinfo@adnkronos.com

"I giornali campano con le sardine, fa piacere una piazza piena di ragazzi per bene. Non mi sembra però un fenoneno che stia cambiando la struttura ossea della politica italiana. Quando senti parlare qualcuno di loro, siamo sempre fermi alla terza elementare... quarto ginnasio". E' il parere che Giampiero Mughini esprime a La7. "Non sono convinto che si faccia politica andando in piazza un giorno sì e l'altro pure. Io da giovane andavo in piazza, ma mi sento più cittadino della repubblica ora: il sabato e domenica lavoro e pago le tasse", aggiunge. 

Capitolo M5S: "Ai miei occhi i Cinque Stelle sono un'entità misteriosissima. Non ho mai incontrato uno che ha votato Cinque Stelle. Se lo incontrassi, lo toccherei, chiederei 'come sei?'. La decisione di Di Maio? E' comprensibile, è incappato in una serie di difficoltà e ingorghi. Cosa possa succedere in termini politici... Sappiamo cosa Di Maio sappia o non sappia fare. Ma chi arriva? Crimi...".