Sardine sabato il tuffo al Papeete: "Noi al mare, i politici tornino in Parlamento"

webinfo@adnkronos.com

Un tuffo al Papeete, nella 'residenza' estiva di Matteo Salvini. Le Sardine, sabato alle 12, saranno a Milano Marittima per la loro sfida a Salvini, un bagno alla vigilia delle elezioni emiliano-romagnole, che viene raccontato al passato, nella pagina Facebook, del movimento guidato da Mattia Santori. 

"Alcuni giornalisti, increduli, andarono ad assistere a quell'immersione invernale così inaudita per gli umani - è la narrazione che anticipa l'evento - . E quando gli chiesero: ma perché ve ne tornate adesso in mare? Non potreste almeno aspettare i mesi più caldi? E poi, perché proprio ora che tutti si erano abituati alla vostra presenza? Le sardine risposero con un gran sorriso. 'C'è chi dice che sono i gesti folli che cambiano il corso della storia, ma noi preferiamo pensare che siano i gesti ordinari a cambiare il mondo in cui viviamo'". Un ritorno in mare definito "la prima mossa per vedere se i politici sarebbero tornati nel proprio habitat a fare il loro lavoro: quel fantastico mondo chiamato Parlamento in cui si diceva fossero addirittura pagati: un habitat a pagamento".  

"Erano mesi di grande carestia - continua il racconto -  in cui certi politici faticavano a trovare voti e le sardine qualcuno che parlasse un linguaggio serio e rispettoso. I primi, disperati, se ne andavano in giro sventolando slogan di dubbio gusto, abbracciando mucche e dicendo un sacco di bugie; le seconde si assembravano nei luoghi pubblici delle città per sentirsi meno sole e rispondere per le rime a quei bulli inconsistenti".  

Sulla pagina social si ricorda che l'immersione è prevista alle 12 in modo da poter dare a tutti la possibilità di rientrare in tempo per partecipare alle iniziative #4annisenzagiulio in onore e ricordo di Giulio Regeni (alle quali chiediamo di partecipare senza sardine)".