Sarli in dissenso da M5s: voto no al decreto sicurezza bis

Luc

Roma, 25 lug. (askanews) - Doriana Sarli, deputata M5s, vota no al decreto sicurezza bis in dissenso dal gruppo pentastellato che invece si è espresso per il sì. Lo ha annunciato la stessa Sarli in aula alla Camera nel corso delle dichiarazioni di voto.

"Ho presentato numerosi emendamenti nel tentativo difficile di migliorare questo decreto ma sono stati tutti respinti. È un decreto che, a detta di tutti gli auditi, non presenta i caratteri di urgenza e necessità previsti dalla Costituzione. Anche il dossier della Camera sottolinea la difficoltà di questo decreto a rispettare gli obblioghi internazionali. Inoltre si inventa una nuovo reato: salvare le vite umane in mare".

"Il problema dell'immigrazione - ha proseguito Sarli - esiste da sempre e per questo non si deve approvare in maniera emergenziale: Salvini vada a sedersi ai tavoli di concertazione, a ridiscutere il trattato di Dublino, lì deve fare la voce forte, non con la gente per mare". Infine Sarli ha sottolineato "la grave criminalizzazione che il decreto fa di ciò che la nostra Costituzione difende, ovvero il diritto di manifestare per la difesa dei propri diritti".