Sarri-Chelsea, ci siamo: il sogno del tecnico si chiama Higuain

1 / 2

Sarri-Chelsea, ci siamo: il sogno del tecnico si chiama Higuain

Maurizio Sarri è vicinissimo a diventare il nuovo allenatore del Chelsea dove vorrebbe riabbracciare Gonzalo Higuain dopo l'esperienza al Napoli.

Le voci insistenti dei giorni scorsi stanno per dare i propri frutti: il futuro di Maurizio Sarri sarà con ogni probabilità in Inghilterra, precisamente a Londra, dove il Chelsea è pronto ad affidargli la panchina non appena verrà risolto il contratto di Antonio Conte.

I 'Blues' sembrano ormai intenzionati a pagare la clausola da 8 milioni di euro al Napoli per liberare definitivamente l'allenatore toscano, rimasto scottato dalla notizia dell'approdo di Carlo Ancelotti in azzurro che lo ha di fatto messo definitivamente fuori causa.

Sarri si trova attualmente in vacanza a Capri, scenario suggestivo e ideale per iniziare a delineare le prime strategie di mercato, i rinforzi da chiedere a Roman Abramovich una volta ottenuto il prestigioso incarico.

Secondo quanto riportato da 'Tuttosport', il sogno del tecnico ha nome e cognome ben precisi: quel Gonzalo Higuain allenato a Napoli soltanto nella stagione 2015/16, la migliore del 'Pipita' in carriera, quando furono addirittura 36 le reti messe a segno in campionato, cifra che gli permise di fare suo il record assoluto superando anche Nordahl.

Poi arrivò la brusca separazione che però non cambiò di una virgola la stima reciproca, a prescindere dall'approdo dell'argentino alla Juventus: tante le manifestazioni d'affetto tra i due, in primis quella del tecnico che definì Higuain "un figlio che ha fatto arrabbiare il padre".

Per tutti questi motivi è lecito aspettarsi la volontà di una reunion a Londra, visto che a Torino questa possibilità era da scartare a priori. I 'Blues' potrebbero giocarsi la carta Alvaro Morata, obiettivo della Juventus che lo rivorrebbe dopo la positiva esperienza dal 2014 al 2016, prima del ritorno alla casa madre Real. E in questo senso va il recente incontro tra Paratici, lo stesso Morata e il suo agente.

Più complicato invece che Sarri decida di fare spesa proprio nel 'suo' Napoli: Hysaj, Koulibaly e Zielinski hanno clausole che elevate che comporterebbero un esborso totale da 215 milioni di euro. In particolare il polacco sembra essere addirittura vicino al rinnovo a 2.5 milioni annui e conseguente eliminazione della clausola. Arrivederci e grazie, insomma.

Qualche chance in più di raggiungere il suo ex allenatore potrebbe averla Marek Hamsik che ha da poco annunciato la possibilità di un addio, magari verso la Cina: ipotesi al momento congelata proprio per l'ipotesi di un'offerta da parte del Chelsea sotto esplicita richiesta di Sarri.