Sassari-Alghero, Solinas: presentato il ricorso al Tar

red/Rus

Roma, 4 mar. (askanews) - È stato depositato al Tribunale Amministrativo regionale il ricorso contro il diniego del Ministero per i beni e le attività culturali sul progetto di completamento della strada Sassari-Alghero. Il parere si esprimeva negativamente sulla proposta progettuale che prevede la realizzazione del tratto conclusivo, che collega Alghero con lo svincolo per Mamuntanas, nello sviluppo a quattro corsie, in una sezione identica alla restante parte del tracciato già realizzato e aperto al traffico da diverso tempo.

"Ho ritenuto indispensabile, a tutela degli interessi del territorio, porre in essere tutte le azioni possibili per chiedere l'annullamento del parere negativo rilasciato a gennaio dal Ministero. Il mantenimento della sezione a quattro corsie lungo tutto il tracciato rappresenta una condizione non derogabile", ha detto il Presidente della Regione Christian Solinas ribadendo l'importanza dell'arteria quale opera stradale "tra le più importanti dell'Isola, il cui completamento potrà consentire un adeguato collegamento dell'abitato di Alghero con la SS131 e con Sassari".

Sulla stessa linea del Presidente anche l'assessore ai lavori Pubblici Roberto Frongia. "La nostra Isola ha urgente necessità di quelle reti indispensabili per le imprese e per le famiglie e la Sassari Alghero è una di queste - spiega Frongia -. L'infrastruttura assume una rilevanza strategica per lo sviluppo sociale, economico e politico dell'intera Isola e ancor più del Nord Sardegna, ma soprattutto rappresenta un presupposto indispensabile per poter garantire la sicurezza della circolazione stradale. Tutta la documentazione prodotta, già in possesso degli organi competenti e dello stesso Ministero - conclude l'assessore Frongia - dimostra la necessità sia tecnica che economica che sociale di realizzare la strada con il mantenimento delle quattro corsie, e la sua legittimità e rispetto del piano paesaggistico".