Sassari, bimbo di 18 mesi cade in pozza d'acqua: muore in ospedale

·1 minuto per la lettura

Tragedia in Sardegna. Un bambino di 18 mesi è morto dopo essere finito in una pozza d'acqua che si era formata nei pressi della sua abitazione. Il piccolo, poco dopo le 13 di mercoledì 5 maggio, si trovava nei pressi della villetta nelle campagne di Taniga, fra Sassari e Sorso. Inutile il trasporto in ospedale: il bimbo è morto poco dopo il suo arrivo.

Diego Santona, questo il nome della vittima, è stato trovato nell'acquitrino dal padre che ha subito allertato i soccorsi. Il 118 lo ha trasportato in condizioni gravissime all'ospedale Santissima Annunziata di Sassari dove però è deceduto nel pomeriggio.

GUARDA ANCHE - Di cosa si muore soprattutto in Italia?

Sul posto è intervenuta anche la polizia che ora sta indagando sul caso. Secondo una prima ricostruzione, la tragedia si sarebbe consumata in un attimo: il bambino è sfuggito per pochi istanti all'attenzione dei genitori, cadendo in una pozza d'acqua all'esterno della casa. Nonostante l'immediato soccorso del padre, che lo ha accompagnato subito nella struttura sanitaria di San Camillo, a pochi passi dalla loro abitazione, per il piccolo non c'è stato nulla da fare.

I medici che lo hanno soccorso si sono resi conto della gravità della situazione e ne hanno disposto il trasferimento nel reparto di Rianimazione, ma il bimbo purtroppo non ce l'ha fatta. 

GUARDA ANCHE - Luana D'Orazio, morta sul lavoro a soli 22 anni

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli