Sassoli: Becchi, 'non volevo offendere memoria presidente, mio diritto criticare sanità'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 13 gen. (Adnkronos) – "Non ho inteso in alcun modo offendere la memoria del presidente del Parlamento europeo, onorevole David Sassoli, come emerge chiaramente dalle mie dichiarazioni critiche non nei confronti del compianto Presidente del Parlamento europeo, ma di un sistema di gestione sanitaria che non condivido e che nell’esercizio della mia libertà di espressione, costituzionalmente garantita, fermamente contesto". Lo dice all'AdnKronos il professor Paolo Becchi, dopo le polemiche delle scorse ore, su alcune sue affermazioni.

"Pur nella diversità delle posizioni, ho sempre stimato la persona, la qualità e l’impegno di David Sassoli", sottolinea ancora Becchi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli