Sassoli: i cattolici oppongano verità a chi agita simboli di fede

Pat

Rimini, 24 ago. (askanews) - C'è chi "in Polonia, Ungheria, Italia osa agitare i simboli della nostra fede come amuleti, con una spudoratezza blasfema". I cattolici "hanno il dovere di opporre" questi gesti "una passione di verità cristiana". Lo ha detto il presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, durante un convegno al Meeting di Rimini, raccogliendo un lungo applauso dal popolo di Cl.

"In Italia - ha spiegato Sassoli nel suo intervento -, i costituenti cattolici" come "Giuseppe Dossetti, e con lui Aldo Moro, Giuseppe Lazzati, Giorgio La Pira, Costantino Mortati, la professoressa Bianchini, seppero disegnare quel capolavoro che è la nostra Costituzione: intrisa di un personalismo che non ha l'odore di un incenso stantio e strumentale, ma il profumo di una passione di verità cristiana che i cattolici hanno il dovere di opporre a chi ancora oggi - in Polonia, in Ungheria, in Italia - osa agitare i simboli della nostra fede come amuleti, con una spudoratezza blasfema".