Sassoli: Direttiva copyright importante... -11-

Fth

Roma, 30 ago. (askanews) - Come detto all'inizio del mio intervento gli oppositori a questa direttiva hanno letto questo tentativo di riforma come una velata minaccia alla libertà della rete e un rischio di censura perché, a parere loro, le piattaforme online sarebbero state obbligate a dotarsi di costosi strumenti per controllare preventivamente il materiale caricato dai loro utenti.

Al di là delle divisioni che ci sono state, su tutta la vicenda ha pesato comunque una costante, estesa, e penetrante campagna di disinformazione e di pressione orchestrata dai giganti della rete che si è saldata con le preoccupazioni degli utenti. Una campagna che non solo ha difeso a spada tratta le plateali fake news (una su tutte l´oscuramento di Wikipedia, nonostante fosse esplicitamente esclusa dal campo di applicazione della direttiva), ma è arrivata anche a minacciare direttamente gli europarlamentari e a schedarli in base alle loro intenzioni di voto.(Segue)