Sassoli, Tajani: noi amici, giornalisti, cristiani e nell’Ue

·1 minuto per la lettura
featured 1560861
featured 1560861

Roma, 13 gen. (askanews) – “Sì un amico, una persona per bene. Ci conosciamo da tanti anni, da quando eravamo giovani giornalisti, addirittura Montanelli lo voleva prendere al Giornale con noi, poi lui scelse di andare a lavorare alla Rai. Siamo stati giornalisti assieme, parlamentari assieme. Lui è stato vice-presidente quando io ero presidente del Parlamento europeo”: così Antonio Tajani, fuori dalla Camera ardente in Campidoglio a Roma, ricorda David Sassoli.

“David ha sempre combattuto per le sue idee mai contro le persone. Poi noi avevamo la comune formazione cristiana, entrambi scout, un percorso molto simile. Poi ripeto: appartenevamo a partiti diversi, ma non è mai mancato il rispetto tra persone, ci siamo sempre consultati, sentiti, sostenuti, quando abbiamo avuto la responsabilità di guidare la più importante istituzione europea”, ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli