Save the Children: 3 bambini uccisi e 31 feriti in violenze M.O.

Red/Cro/Bla

Roma, 13 nov. (askanews) - "Save the Children è molto preoccupata per l'escalation delle ostilità tra Israele e gruppi armati nella Striscia di Gaza. Ci sono 3 bambini e una donna tra i 23 palestinesi uccisi nelle ultime 24 ore (secondo quanto riferito da ministero della Salute di Gaza, ndr). Trenta bambini sono rimasti feriti a Gaza, e un bambino ferito è stato segnalato nel sud di Israele. Per il secondo giorno consecutivo, centinaia di migliaia di bambini hanno subito la chiusura delle scuole a Gaza e nel sud di Israele, e i genitori sono terrorizzati da possibili ulteriori ritorsioni. I nostri operatori a Gaza non hanno potuto lavorare e abbiamo dovuto sospendere i nostri programmi. I bambini trascorrono la loro giornata nel terrore di nuovi attacchi. Chiediamo un cessate il fuoco immediato e l'interruzione di ogni ulteriore escalation che possa mettere a rischio i bambini," ha dichiarato Filippo Ungaro, portavoce di Save the Children, l'Organizzazione internazionale che da 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro.