Save the children: gravi danni per oltre 24 mln bambini zone guerra

Dmo/Red

Roma, 11 set. (askanews) - Ad oggi, 142 milioni di bambini vivono in zone di conflitti ad alta intensità e ben 24 milioni di bambini soffrono delle gravi conseguenze delle guerre sulla loro salute mentale. Tra questi, 7 milioni sono a rischio di sviluppare disturbi mentali acuti. Un dramma, quello dell'impatto psicologico dei conflitti, che si mostra quotidianamente con i sintomi di depressione, ansia, atti di autolesionismo, fino ad arrivare talvolta a tendenze suicide. Eppure solo lo 0,14% di tutta l'assistenza ufficiale allo sviluppo era destinata al supporto dei bambini con problemi di salute mentale.

Questo l'allarme lanciato da Save the Children, l'Organizzazione internazionale che da 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro nel nuovo Rapporto "La strada verso la guarigione: supportare la salute mentale dei bambini nei conflitti", alla vigilia del meeting dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite della prossima settimana.(Segue)