Save the Children, Grecia: 5mila minori non accompagnati a rischio -2-

red/Mgi

Roma, 12 mar. (askanews) - Più di 40 mila persone, di cui circa 4 su 10 sono bambini, sono attualmente bloccate nei campi sovraffollati delle isole greche e vivono in condizioni disumane, esposte a rischi per la loro salute fisica e mentale. Anche gli arrivi via mare dalla Turchia a Lesbo e sulle altre isole greche dell'Egeo sono aumentati e con essi la pressione sui campi già sovraffollati e allo stremo.

In Grecia, vi sono più di 5 mila minori migranti non accompagnati, la maggior parte dei quali vive in condizioni a dir poco precarie sul territorio greco o sulle isole. Nell'ultima settimana, decine di migliaia di persone, compresi i bambini e le famiglie, si sono radunate al confine tra Grecia e Turchia. Molte di queste persone dormono all'aperto in condizioni impervie, con accesso limitato a servizi di prima necessità e a ripari, e le famiglie con bambini piccoli si trovano a dover fronteggiare la mancanza di beni essenziali, tra cui alimenti per bambini e pannolini. (Segue)