Save the Children, inaccettabile rinnovo di accordi con Libia -2-

Mgi

Roma, 30 gen. (askanews) - "Sono numerosi i report delle Nazioni Unite - confermati anche dalle testimonianze dei migranti che riescono a lasciare il paese - che riportano come episodi di violenza, abuso, torture e riduzione in schiavitù siano all'ordine del giorno nei centri di detenzione in Libia. Pertanto i trasferimenti o i rimpatri nel paese di migranti, soprattutto se minorenni, condotti dalla Guardia Costiera libica, sono assolutamente inaccettabili"

"Non è possibile rimanere indifferenti di fronte a quanto sta accadendo e l'Italia ha il dovere di costruire una politica di gestione dei flussi migratori in collaborazione con l'Europa, che metta il tema del rispetto dei diritti umani come priorità e che questo sia il faro nella valutazione del rinnovo di questi accordi", conclude Raffaela Milano.

  • Ferrari F40 in fiamme a Monaco: colpa dell’auto o del proprietario?
    Notizie
    Motori Magazine

    Ferrari F40 in fiamme a Monaco: colpa dell’auto o del proprietario?

    Un'altra Ferrari F40 ha preso fuoco in mezzo alla strada fra gli sguardi sgomenti dei passanti di Monaco: la colpa questa volta non è dell'auto.

  • Elisabetta Gregoraci in intimo fa impazzire i fan: la foto
    Notizie
    notizie.it

    Elisabetta Gregoraci in intimo fa impazzire i fan: la foto

    Elisabetta Gregoraci ha sedotto i fan con un sensuale scatto in lingerie e tacchi a spillo: la foto ha infiammato i social.

  • Asia Nuccetelli sempre più irriconoscibile: la foto con dedica della Mosetti
    Notizie
    Funweek

    Asia Nuccetelli sempre più irriconoscibile: la foto con dedica della Mosetti

    A sorprendere è la foto postata dall'ex stella di Non è la Rai. Nello scatto Asia Nuccetelli appare trasformata rispetto al GF VIP

  • Omicidio Sacchi, i messaggi vocali: “Tranquillo, gli leviamo tutti i soldi”
    Notizie
    notizie.it

    Omicidio Sacchi, i messaggi vocali: “Tranquillo, gli leviamo tutti i soldi”

    Sul caso dell'omicidio di Luca Sacchi sono emersi dei messaggi vocali esclusivi di Paolo Pirino e Valerio del Grosso.

  • Morta Marina Aiardi: ha lottato a lungo contro un male incurabile
    Notizie
    notizie.it

    Morta Marina Aiardi: ha lottato a lungo contro un male incurabile

    Addio a Marina Aiardi, morta a causa di una malattia che non aveva speranza di cura: lascia marito, due figli, padre, fratello e sorella.

  • Bugo: “Non penso che farò pace con Morgan”
    Notizie
    notizie.it

    Bugo: “Non penso che farò pace con Morgan”

    Per Bugo ci sarà la possibilità di tornare a fare pace con Morgan? Il cantante parla di "amarezza sanremese"

  • Feltri: “I discorsi delle sardine come quelli degli ubriachi”
    Notizie
    notizie.it

    Feltri: “I discorsi delle sardine come quelli degli ubriachi”

    Ospite a Fuori dal Coro Vittorio Feltri, il direttore di Libero, ha lanciato un attacco alle sardine: i loro discorsi sono come quelli degli ubriachi.

  • Brexit, niente visti per lavoratori non qualificati
    Notizie
    Adnkronos

    Brexit, niente visti per lavoratori non qualificati

    La Gran Bretagna post Brexit chiuderà le porte ai lavoratori non qualificati e a chi non parla inglese. Sono queste le nuove linee sull'immigrazione presentate dal governo di Boris Johnson, basate su un sistema a punti simile a quello australiano. Fra le misure elencate sul sito del 'Guardian', viene anche specificato che alla frontiera non verranno più accettate carte d'identità di Paesi come Francia e Italia. Secondo il quotidiano, il motivo è di evitare che lavoratori extra Ue ingannino il sistema con carte d'identità falsificate. Nel presentare il nuovo sistema per i visti dei lavoratori stranieri che entrerà in vigore a gennaio 2021 - dopo la fine dell'attuale periodo transitorio - il governo conservatore ha voluto sottolineare che si tratta di un'opportunità unica per prendere "il pieno controllo" dei confini britannici "per la prima volta in decenni" ed eliminare "le distorsioni" delle regole europee di libertà di movimento. Ma la scelta di aprire le porte solo a lavoratori qualificati, scrive il 'Guardian', non piace agli industriali che avvertono del rischio di conseguenze "disastrose" con perdite di posti di lavoro e chiusura di fabbriche, bar e ristoranti. Condanne sono giunte anche dall'opposizione laburista e liberaldemocratica, mentre il sindacato Unison parla di "disastro totale" per il settore della cura delle persone.  Il documento di 10 pagine diffuso dal governo sottolinea che la Gran Bretagna post Brexit chiuderà le porte ai lavoratori non qualificati e a chi non parla inglese: per venire nel Regno Unito bisognerà avere un'offerta di lavoro con un salario minimo di 25.600 sterline, anche se saranno possibili eccezioni per un salario fino a 20.480 nei casi in cui ci sia carenza di lavoratori, come per gli infermieri. Artisti, sportivi e musicisti potranno continuare a venire per spettacoli, gare o audizioni. Per venire a lavorare in Gran Bretagna bisognerà ottenere 70 punti, in una scala che assegna un punteggio per determinati criteri come la conoscenza della lingua, l'offerta di un lavoro, la mancanza di lavoratori in quel settore, le qualifiche professionali. Si potrà venire in visita fino a sei mesi senza visto, ma non sarà possibile lavorare. E non ci saranno permessi di lavoro, sottolinea la Bbc, per migranti disponibili a lavori meno qualificati in alberghi, ristoranti, case di riposo per anziani e il settore agroalimentare. E' però previsto uno schema per 10mila persone per i lavoratori stagionali in agricoltura, così come vi saranno "accordi per la mobilità giovanile" per apriranno ogni anno le porte a 20mila giovani.  Il nuovo sistema porterà in Gran Bretagna "i migliori e i più brillanti", ha detto il ministro dell'Interno Priti Patel alla Bbc, spiegando che il governo vuole "incoraggiare le persone con il giusto talento" e "ridurre il livello di chi viene in Gran Bretagna con basse qualifiche". L'obiettivo è raggiungere "un'economia altamente qualificata, altamente formata e altamente produttiva".  Nel sottolineare che non vi sarà una strada d'ingresso per i lavoratori non qualificati, il governo britannico esorta gli imprenditori ad "adattarsi e aggiustarsi" alla fine della libertà di movimento. "E' importante - si legge nella presentazione del nuovo sistema - che i datori di lavoro non si affidino più al sistema dell'immigrazione come alternativa agli investimenti per la conservazione dello staff, la produttività e investimenti nella tecnologia e l'automazione".

  • Eros Ramazzotti: la nuova fidanzata è Valentina Bilbao? La smentita
    Notizie
    notizie.it

    Eros Ramazzotti: la nuova fidanzata è Valentina Bilbao? La smentita

    Eros Ramazzotti è stato sorpreso con Valentina Bilbao sotto il sole di Miami. I due stanno insieme?

  • Aumento dei prezzi delle sigarette: quali marchi costeranno di più
    Notizie
    notizie.it

    Aumento dei prezzi delle sigarette: quali marchi costeranno di più

    Ci sarà un aumento dei prezzi delle sigarette. Molti i celebri marchi che subiranno un rincaro di 20 centesimi per il pacchetto da 20 sigarette.

  • Nuova Fiat Panda, la piccola italiana darà vita a 4 differenti modelli
    Notizie
    motor1

    Nuova Fiat Panda, la piccola italiana darà vita a 4 differenti modelli

    A dirlo è stato il presidente della Casa torinese Olivier François in un’intervista nel quale ha parlato del futuro del brand

  • Nuovo ponte Morandi: completate le 18 pile del viadotto
    Notizie
    notizie.it

    Nuovo ponte Morandi: completate le 18 pile del viadotto

    Realizzata anche l'ultima delle 18 pile del nuovo ponte di Genova, che andrà a sostituire il Ponte Morandi.

  • Aerei si scontrano in volo e precipitano: 4 morti in Australia
    Notizie
    notizie.it

    Aerei si scontrano in volo e precipitano: 4 morti in Australia

    Due aerei si scontrano in volo e precipitano a poca distanza dall'aeroporto di Vittoria, in Australia: quattro persone hanno perso la vita.

  • Notizie
    AGI

    Renzi dice no a un "appoggio esterno" al governo. E intanto Italia viva cresce ancora

    Matteo Renzi esclude 'appoggi esterni' al governo Conte e sostiene di "non aver mai messo in dubbio l'appartenenza alla maggioranza". Le dichiarazioni rassicuranti del leader di 'Italia viva' giungono all'arrivo a una coi suoi, martedì sera, e al termine di una nuova giornata convulsa per la maggioranza, durante la quale il senatore di Rignano sull'Arno ha 'guadagnato' una deputata e un senatore. "Secondo me ci allargheremo ancora", promette l'ex premier mentre una nota fatta trapelare da fonti del suo partito festeggia l'arrivo di due nuovi parlamentari. "Doveva esserci la fuga da Italia Viva e invece il partito cresce: ha oggi 30 deputati e 18 senatori", è il commento alla vigilia dell'attesa partecipazione di Renzi a 'Porta a porta', definita "particolarmente importante". Dopo giorni di ricostruzioni di stampa che riferivano di parlamentari dati in uscita da 'Iv' per fare da stampella al governo Conte, in disaccordo con la linea dell'ex presidente del Consiglio, l'unico 'movimento' che al momento si segnala in effetti è verso il partito dell'ex premier. La deputata di Liberi e uguali Michela Rostan e il senatore del Pd Tommaso Cerno hanno, infatti, annunciato che aderiranno a Italia viva."A noi va bene anche il Conte ter. Andiamo all'opposizione. Conte è contento e sono contento io. Io però questi 10 senatori di Italia viva che vanno via non li vedo. Su 50, se il 10% avesse dei malumori sarebbe fisiologico, ma vorrei che diceste i nomi", aveva anticipato poco prima lo stesso Renzi parlando con i giornalisti al Senato. "Nei prossimi giorni comunque vediamo se c'è la volontà politica o meno di andare avanti. Ho comunque l'impressione che non è vero che stiamo perdendo colpi. Se c'è un governo senza di noi, noi rispettiamo il Parlamento. Pero' se non hanno i numeri e se siamo decisivi per la maggioranza, allora dico 'ascoltate anche noi'", aveva sottolineato.Dal canto suo, a Palazzo Chigi, incontrando le forze di maggioranza ai tavoli per l'Agenda 2023, il presidente del Consiglio ha sottolineato di aver sempre "preferito il lavoro alle polemiche" la "fiducia dei cittadini ai titoli di giornali", riscontrando l'impegno di "tutti i partiti ad accelerare sull'agenda" di governo. Tra scambi sempre abbastanza aspri, nella maggioranza si è consumata una nuova giornata al cardiopalma con al centro ancora il tema della giustizia. Questa volta non si è trattato della prescrizione bensì delle intercettazioni. E il 'teatro' della nuova spaccatura è stato il Senato, dove i numeri sul filo non consentono incidenti.Tanto che di fronte al nuovo 'casus belli' sollevato da Italia viva, sia il governo che Pd, M5s e Leu per tutto il giorno hanno tentato una mediazione, rinviando l'avvio dell'esame in Aula del decreto intercettazioni, sul quale è ormai scontata la fiducia, visto che scade il 29 febbraio e deve ancora passare alla Camera. Solo in serata, dopo una serie infinita di riunioni, vertici, contatti, l'intesa è stata raggiunta e la maggioranza ha evitato di presentarsi divisa all'appuntamento con il voto - prima in commissione Giustizia e poi in Assemblea - dagli esiti tutt'altro che scontati, perché se i renziani, in mancanza di un accordo, avessero votato con le opposizioni, la maggioranza avrebbe rischiato di andare sotto, salvo il 'soccorso' esterno di alcuni senatori al di fuori del perimetro ufficiale dei gruppi che sostengono il governo. La scelta di RostanUna decisione che non avrebbe comunque destato sorpresa: un esponente di primo piano di Leu alla Camera ha sottolineato infatti che "la collega aveva già provato a passare autonomamente al Partito democratico. Ora prendiamo atto che ha cambiato idea, scegliendo una collocazione opposta. È una operazione di trasformismo che nulla ha a che vedere con la politica", ha commentato la stessa fonte, "da chi cerca una collocazione personale".Nel partito di Roberto Speranza, tuttavia, c'è la certezza che "questo passaggio non cambierà nulla nella tenuta del governo, anche perché tradizionalmente il problema dei numeri e' al Senato".La deputata campana, nata 32 anni fa a Polla in provincia di Salerno, laura in Giurisprudenza ed avvocato civilista, viene eletta alla Camera per la prima volta alle elezioni politiche del 2013, nelle liste del Partito Democratico nella circoscrizione Campania 1. Il 14 marzo 2017 abbandona il Partito Democratico ed aderisce ad Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista. Viene quindi candidata alle elezioni politiche del 4 marzo 2018 con Liberi e Uguali, venendo rieletta deputata.

  • Grande Fratello Vip si allunga fino ad aprile: i motivi
    Notizie
    notizie.it

    Grande Fratello Vip si allunga fino ad aprile: i motivi

    Il Grande Fratello Vip 4 sta riscuotendo un grande successo di pubblico, tanto da allungare le proprie puntate fino ad aprile

  • Arrestato fratello della vedova Schifani: accusa è di associazione mafiosa
    Notizie
    notizie.it

    Arrestato fratello della vedova Schifani: accusa è di associazione mafiosa

    Associazione mafiosa, organizzazione di attività estorsive, mantenimento degli affiliati detenuti: arrestato il fratello della vedova Schifani.

  • Bullismo in una scuola di Soncino, la lettera della ragazzina vittima
    Notizie
    notizie.it

    Bullismo in una scuola di Soncino, la lettera della ragazzina vittima

    Ogni giorno una ragazzina di Soncino è costretta a subire bullismo a scuola, così ha pensato di scrivere una lettera direttamente alla sua bulla.

  • Baby padre smentisce la prof: "Sesso quando avevo 13 anni"
    Notizie
    Adnkronos

    Baby padre smentisce la prof: "Sesso quando avevo 13 anni"

    "Il primo rapporto l'ho avuto quando avevo 13 anni, non ricordo il giorno esatto ma era il giugno del 2017". Il ragazzo, oggi sedicenne, lo ha riconfermato, nascosto dietro un paravento, nell'aula del Tribunale di Prato dove la donna di 32 anni, con cui ha avuto una relazione, lo stava ascoltando. E il rapporto amoroso sbocciò durante le ore di ripetizioni che la donna impartiva al ragazzino e da cui è nato un bambino nell'agosto del 2018.  La 32enne è a processo per violenza sessuale su minore e violenza sessuale per induzione insieme al marito, suo coetaneo, accusato di alterazione di stato civile per aver riconosciuto un figlio che sapeva non essere suo, come sostengono i pm Lorenzo Gestri e Lorenzo Boscagli.  Il processo, ieri, riferisce 'La Nazione', è ripreso con la testimonianza del baby padre. A volerlo risentire, nonostante l'incidente probatorio dell’aprile scorso, è stato il collegio dei giudici che ha voluto puntualizzare i fatti avvenuti il 21 giugno del 2017, data in cui si sarebbe consumato il primo rapporto sessuale fra i due come emergerebbe da alcune conversazioni su Whatsapp. La donna e l'adolescente non si vedevano da circa un anno, da quando la famiglia del giovane, assistita dall'avvocato Roberta Roviello, ha presentato denuncia mettendo in moto l'inchiesta. E ieri erano tutti riuniti nella stessa aula: l’imputata, il marito, il ragazzo e i suoi genitori.  Il minorenne è stato sentito in modalità protetta nascosto dietro un paravento di fortuna e ha risposto solo alle domande dei giudici. Il 16enne ha ribadito di aver iniziato la relazione quando aveva ancora 13 anni al contrario di quello che sostiene la difesa. L’imputata ha sempre smentito questa circostanza datando l’inizio della relazione al novembre 2017, quando il ragazzo aveva appena compiuto 14 anni.  Il minorenne, però, è apparso sicuro e le sue dichiarazioni sono state ritenute dettagliate e ben circostanziate anche se non ricordava il giorno preciso del primo rapporto. La questione di datare con esattezza il primo rapporto sessuale è importante perché potrebbe alleggerire o aggravare la posizione dell’imputata, difesa con il marito dagli avvocati Massimo Nistri e Mattia Alfano.  L’udienza è durata poco più di due ore e il ragazzo insieme ai familiari è stato fatto passare da una uscita secondaria in modo da non incontrare la donna. La coppia, invece, come sempre presente al processo, è arrivata e ha lasciato il tribunale unita. Il dibattimento è alle battute finali. La prossima settimana sarà sentito il neuropsichiatra bolognese Renato Ariatti, incaricato dal tribunale di effettuare una valutazione sulle condizioni psichiche della donna. Nella relazione, già depositata, il professore, che in passato ha seguito il caso di Annamaria Franzoni, la mamma di Cogne, ha ritenuto l’imputata "capace di intendere e volere" sottolineando come non sia "una pedofila" ma che sia stata attratta solo dal quel ragazzino in particolare. La sua perizia sarà messa a confronto con quella del consulente della difesa. La discussione è prevista a marzo. L'imputata è agli arresti domiciliari da undici mesi.

  • Lecce, armi e 530 kg di droga in casa: arrestato
    Notizie
    Askanews

    Lecce, armi e 530 kg di droga in casa: arrestato

    Lo stupefacente trasportato dall'Albania

  • Finanza scopre 47 taxi illegali all'aeroporto di Malpensa: multati
    Notizie
    Askanews

    Finanza scopre 47 taxi illegali all'aeroporto di Malpensa: multati

    In un anno di controlli allo scalo: 9 erano completamente abusivi

  • Panchine arcobaleno: il gesto di Milano contro l’omotransofobia
    Notizie
    notizie.it

    Panchine arcobaleno: il gesto di Milano contro l’omotransofobia

    Il Municipio 8 di Milano vuole lasciare il segno nella lotta contro l'omotransofobia: arrivano le panchine arcobaleno in dieci quartieri.

  • Britney Spears in ospedale: l’incidente mentre ballava
    Notizie
    notizie.it

    Britney Spears in ospedale: l’incidente mentre ballava

    Britney Spears ha avuto un terribile incidente a seguito del quale è stata trasportata d'urgenza in ospedale.

  • Fiat 500 elettrica, nuove foto spia prima del debutto
    Notizie
    motor1

    Fiat 500 elettrica, nuove foto spia prima del debutto

    Arriverà a Salone di Ginevra 2020 la versione a batterie della piccola italiana, impegnata in test di durata in mezzo alla neve

  • Chi è Mauro Icardi: vita privata e curiosità del calciatore
    Notizie
    DonneMagazine

    Chi è Mauro Icardi: vita privata e curiosità del calciatore

    Chi è il calciatore argentino Mauro Icardi: i dettagli sulla sua carriera e la turbolenta vita privata con la modella Wanda Nara.

  • Tragedia di piazza San Carlo a Torino: morto un ferito dopo tre anni
    Notizie
    notizie.it

    Tragedia di piazza San Carlo a Torino: morto un ferito dopo tre anni

    A quasi tre anni dalla tragedia di piazza San Carlo di Torino è morto il 49enne Anthony Bucci, che a causa della calca subì l'amputazione del piede.