Save the Children, per bambini in aree crisi priorità è la scuola -2-

redMgi

Roma, 24 set. (askanews) - Lo rivela il rapporto "Istruzione contro le disuguaglianze" di Save the Children, l'Organizzazione internazionale che da 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro, diffuso oggi per richiamare l'attenzione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite sull'inadeguatezza dei fondi per gli aiuti dedicati all'istruzione.

Il rapporto raccoglie le opinioni di 1.215 bambini e adolescenti dai 5 agli 11 anni in alcuni degli scenari di crisi in Asia, Africa e medio Oriente paesi nella più ampia indagine di questo tipo svolta sino ad ora, dai bambini che lottano per sopravvivere alle distruzioni del tifone Haiyan nelle Filippine, ai bambini rifugiati siriani e afghani, da quelli che vivono in zone di conflitto nella Repubblica Democratica del Congo, ai bambini Rohingya nei campi profughi in Bangladesh e i bambini sfollati per fuggire ai combattimenti in Etiopia e nel Sud Sudan. (Segue)