Saviano: "Conte è un pericoloso ipocrita"

webinfo@adnkronos.com

"Un pericoloso ipocrita, così dovrebbe essere definito nella realtà il Presidente Conte che viene oggi osannato quasi fosse un padre della patria, dopo aver invece sottoscritto immonde porcate - se non veri e propri crimini (cosa è il caso Diciotti se non un sequestro di persona?) - delle quali, nel proprio ruolo, è stato il primo responsabile". Lo scrive su Facebook lo scrittore Roberto Saviano. 

"Presidente Conte, il #MinistrodellaMalaVita Salvini sedeva al suo fianco e lei non ha impedito quanto accaduto nell'ultimo anno: non lo ha forse fatto per quella stessa ambizione personale che addebita al suo collega di governo? Sarà ricordato per questo e per niente altro", aggiunge.