Savino: Conte ha deciso di essere professionista politica

Pol/Vep

Roma, 30 dic. (askanews) - "Conte non lascerà la politica alla fine del suo mandato da premier. Si compie così la sua trasformazione da 'avvocato del popolo' a professionista della politica. Dell'avvocato non rimane nulla, perché un vero difensore dei cittadini non avrebbe mai consentito l'abolizione della prescrizione che renderà ogni imputato ostaggio a vita del processo". Lo afferma la deputata di Forza Italia Elvira Savino.

"Se Conte vuole dare un contributo al Paese può darlo fin da adesso, ponendo fine all'obbrobrio giustizialista voluto dai Cinquestelle che nulla ha a che fare con lo stato di diritto, perché un processo senza fine equivale ad una condanna preventiva. E' esattamente l'opposto di quanto prevede la Costituzione secondo la quale si è innocenti fino a prova contraria e fino al terzo grado di giudizio", conclude l'esponente azzurra.