Sbarchi irregolari, Meloni: "Blocco navale con missione europea"

(Adnkronos) - Il tema degli sbarchi si deve affrontare "a monte" con il "blocco navale, che altro non è che una missione europea per trattare insieme alla Libia la possibilità che si fermino i barconi in partenza; l'apertura in Africa di hotspot, e, in Africa, la valutazione di chi ha il diritto di essere rifugiato e di chi invece è immigrato irregolare; la distribuzione eventuale dall'Africa dei veri profughi, e rispedire indietro gli altri". Lo ha detto Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, a Studio Aperto in vista delle elezioni politiche 2022 in programma il 25 settembre. "L'unico modo serio di affrontare il tema è smetterla di considerare uguali due cose diverse, i profughi e gli immigrati irregolari. E' una falsità che la sinistra ha costruito in questi anni e che ci porta nel caos nel quale ci troviamo", ha aggiunto.

La collocazione occidentale dell'Italia è "dirimente" per Fdi nel programma del centrodestra, ha detto Meloni. "Non possiamo consentire che l'Italia possa tentennare. E' fondamentale per la nostra nazione dimostrare serietà, fedeltà, lealtà: uno standing alto, anche per poter meglio rivendicare i propri interessi nello scacchiere internazionale", sia rispetto alla maggiore presenza diretta nel Mediterraneo, sia rispetto al tema "delle compensazioni per le nazioni che le pagano di più... La base per difendere il proprio interesse nazionale è dimostrarsi credibili", ha detto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli