Sbarra (Cisl): serve svolta crescita, non spezzare coesione

·1 minuto per la lettura
featured 1356497
featured 1356497

Roma, 28 mag. (askanews) – “La mobilitazione proseguirà ad ogni

livello per rivendicare con forza e determinazione una vera

svolta rispetto alle prospettive di crescita e sviluppo del

Paese”. E’ quanto affermato dal leader della Cisl, Luigi Sbarra,

concludendo la manifestazione unitaria davanti a Montecitorio.

“Bisogna affrontare e superare le debolezze strutturali – ha

detto – non spezziamo la coesione sociale. Il lavoro cura

l’Italia”.

Sul tema della sicurezza sul lavoro Sbarra ha aggiunto

che “non accettiamo 1.300 morti l’anno. La questione è sfuggita

di mano e c’è bisogno di riprenderla dialogando con Governo e

imprese. Oggi siamo in piazza a suonare la campanella”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli