Sbiancamento del 91% grande barriera corallina australiana

featured 1606756
featured 1606756

Cairns, 11 mag. (askanews) – Le condizioni della grande malata del continente australe peggiorano sensibilmente. Secondo il monitoraggio governativo si è sbiancato il 91% della Grande Barriera Corallina d’Australia. L’Authority del Parco Marino del reef, ha rilevato un nuovo gravissimo episodio di sbiancamento di massa che ha colpito il 91% dei banchi esaminati. Questo fenomeno secondo gli esperti è legato alle alte temperature estive, lo sbiancamento avviene infatti quando il corallo è stressato da temperature dell’acqua sopra la media. È il quarto episodio di sbiancamento finora registrato dal 2016 e il sesto dal 1998.

La notizia arriva a pochi giorni dalla riunione del World Heritage Committee dell’Unesco che il mese prossimo in Cina deciderà se inserire nella lista dei siti del patrimonio mondiale ‘in pericolo’ la grande barriera corallina australiana. Si tratta del più grande sistema corallino esistente al mondo, si estende per 2300 km al largo della costa nordest del continente ed è sempre più minacciato dai cambiamenti climatici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli