Scala, la "Prima diffusa" di Tosca di Puccini in 40 spazi a Milano

Alp

Milano, 13 nov. (askanews) - Più di 40 fra teatri, luoghi della cultura e delle istituzioni, spazi cittadini e sedi non convenzionali per oltre 50 fra concerti, performance, mostre, installazioni, conferenze e incontri gratuiti: dal 30 novembre al 12 dicembre, il Comune di Milano insieme con Edison diffonderà per la città "Tosca" di Giacomo Puccini che il 7 dicembre prossimo inaugurerà la stagione 2019/2020 del Teatro alla Scala.

L'opera, diretta da Riccardo Chailly e con la regia di Davide Livermore, sarà trasmessa dalla Rai in diretta mondiale su Rai1 e via satellite, e proiettata sempre in diretta in 38 spazi dei 9 Municipi della città, tra cui l'Ottagono, San Vittore e il Beccaria, la Casa dell'accoglienza Jannacci, la stazione ferroviaria del Passante di Porta Vittoria e al Terminal 1 di Malpensa.

Importante novità di questa nona edizione di "Prima Diffusa", il concerto "Art and love" della 72enne cantautrice statunitense Patti Smith che si terrà alle 18 del 1 dicembre alle ex Officine Ansaldo, oggi sede dei prestigiosi Laboratori del Teatro alla Scala. Smith, accompagnata dal bassista Tony Shanahan e dalla figlia Jesse Smith al piano, si potrà ascoltare gratuitamente previa registrazione a partire dal 18 novembre su yesmilano.it/primadiffusa.

"Ogni anno scopriamo sempre più quanto questa manifestazione sia attesa dalla città" ha dichiarato l'assessore comunale alla Cultura, Filippo Del Corno, spiegando che "la condivisione di un appuntamento così importante e sentito, qual è la Prima della Scala, unita a un programma di approfondimento e partecipazione diffuso in tutta Milano, assicura a questo evento una condivisione amplissima". "Il legame tra la Scala e Milano si è costruito in 241 anni di storia ed è simboleggiato dalla corrispondenza della serata inaugurale della stagione con il giorno di Sant'Ambrogio, patrono della città" ha ricordato il sovrintendente scaligero Alexander Pereira, aggiungendo che "Tosca, che aprirà la prossima stagione, sarà dedicata a Paolo Grassi di cui ricorre il centenario della nascita: Prima Diffusa testimonia che l'impegno di Grassi a coinvolgere, educare ed entusiasmare i cittadini milanesi nella vita del loro teatro non è stato disatteso, come dimostra la volontà di Chailly di partecipare personalmente a due incontri con il pubblico". Gli incontri con il direttore musicale del Piermarini saranno il 21 novembre alle 18 nell'Aula Magna dell'Università Bocconi e il 26 novembre alle 18.30, con l'introduzione all'opera e la prova aperta per Fondazione Milano per la Scala e per gli studenti delle università e conservatori milanesi.