Scalfarotto: su Cina ho fatto valutazioni politiche

Red/Mos

Roma, 26 mar. (askanews) - "Vengo a conoscenza dalle agenzie di stampa che il Deputato Andrea Delmastro Delle Vedove ha annunciato il deposito di un'interpellanza urgente per avere chiarimenti dal Ministro degli Esteri sulla mie dichiarazioni circa il Memorandum of Understanding, firmato dall'Italia con la Cina nel marzo 2019, apparse in un'intervista sul quotidiano 'Il Foglio' di oggi", ha dichiarato oggi in una nota il Sottosegretario agli Esteri Ivan Scalfarotto.

"Quelle che il collega Delmastro ritiene essere gravissime accuse al Governo e al Ministero sono in realtà semplicissime valutazioni politiche - condivise peraltro da numerosissimi giornalisti e commentatori - che attengono per di più a un accordo firmato dal precedente governo, che mi vedeva all'opposizione, e non da quello in carica. L'Onorevole Delmastro - ha proseguito Scalfarotto - ne è del resto perfettamente a conoscenza sia perché ho avuto occasione di esprimere le mie opinioni su quell'accordo alla Camera - in aula e in Commissione Esteri, dove entrambi sedevamo prima del mio ingresso al Governo - sia perché la natura politica di queste osservazioni risulta evidentissima anche a una semplice lettura della mia intervista di oggi."

"Conoscendo e stimando personalmente il collega, con il quale ho avuto in più occasioni modo di collaborare, sono certo che condividerà che l'uso strumentale di parole che non si prestano al minimo equivoco non è accettabile in questa particolare fase della vita del paese. Lo invito pertanto - ha quindi concluso Scalfarotto - a una lettura meno frettolosa e superficiale dell'articolo, l'unica ragione per cui può essere stato indotto a una comprensione così singolare ed esorbitante delle mie dichiarazioni."