Scali ferroviari Milano, ok a Masterplan Farini e San...-4

Mda

Milano, 25 lug. (askanews) - A due anni dalla firma dell'Accordo di Programma c'è già un programma certo per altri due scali dismessi. Lo Scalo Romana ospiterà il villaggio olimpico di Milano-Cortina 2026: una volta finiti i Giochi, le residenze degli atleti saranno trasformate in alloggi per studenti universitari come previsto dall'Accordo di Programma. Il concorso internazionale per la redazione del masterplan, che terrà naturalmente conto della presenza del Villaggio Olimpico, sarà lanciato da FS Sistemi Urbani nel secondo semestre di quest'anno. Lo sviluppo dell'area, in vista delle Olimpiadi 2026, comprenderà le opere di urbanizzazione e infrastrutturazione, nonché di trasformazione di aree a verde pubblico.

Ha già un masterplan e un investitore lo scalo di Greco grazie a Reinventing Cities, il progetto promosso in collaborazione con C40 che ha previsto l'alienazione di aree inutilizzate a favore di progetti di elevata qualità ambientale. "L'Innesto", il progetto presentato da Investire sgr spa insieme ai progettisti Barreca & La Varra, Arup Italia srl e altri, prevede la nascita del primo quartiere in Italia di social housing a zero emissioni, con case prevalentemente in affitto: in totale, si prevede che il nuovo quartiere ospiterà 400 nuovi alloggi di housing sociale (60% in locazione e 40% in vendita convenzionata agevolata) e 300 posti letto per studenti, per un totale di circa 1500 nuovi residenti, prevalentemente di età compresa tra i 24 e i 44 anni. Il 72% dello scalo (circa 45 mila metri quadrati) verrà destinato a verde, spazi, percorsi pedonali e attrezzati ad uso pubblico, ben più della quota del 60% fissata dall'Accordo di Programma per la riqualificazione dello scalo ferroviario.