Scandalo college, Felicity Huffman andrà in prigione

webinfo@adnkronos.com

Felicity Huffman, una delle protagoniste di Desperate Housewife, è stata condannata a 14 giorni di prigione per aver pagato migliaia di dollari per permettere alla figlia di entrare in un'università prestigiosa. La giudice federale Indira Talwani ha detto che si tratta di "una giusta sentenza", che è in effetti la metà della pena richiesta dal pubblico ministero, un mese di prigione, che voleva una condanna esemplare in un caso che ha attirato una grande attenzione da parte dei media.  

Huffman, che è sposata con l'attore William H Macy, è la prima di decine di genitori ricchi che hanno pagato ingenti tangenti a intermediatori che assicuravano loro la possibilità che i figli potessero entrare nelle università prestigiose dell'elite americana.  

L'attrice, che dovrà iniziare a scontare la pena tra sei settimana, è stata condannata anche a 30mila dollari di multa, 250 ore di servizi sociali ed un anno di libertà vigilata.  

La giudice ha detto che Huffman "sapeva che quella che era una frode, non ha agito di istinto" ed ha sottolineato che "cercare di essere una buona madre" non giustifica il suo comportamento. Da parte sua l'attrice si scusata con la figlia ed il marito: "mi vergogno profondamente per quello che ho fatto - ha detto in una dichiarazione prima della sentenza - alla fine ero io che dovevo decidere, avrei potuto rifiutare".