Scandalo Usa: la democratica bisex Katie Hill costretta a dimettersi

katie hill

Katie Hill è una democratica americana bisex. Molti la conoscono per una sua caratteristica particolare: ha un tatuaggio nazista sul pube. Ma il vero scandalo che l’ha costretta alle dimissioni riguarda alcune rivelazioni sulla sua vita sessuale unite alla pubblicazione di scatti intimi. Da quanto si apprende, infatti, il suo ex marito avrebbe reso pubblici dei repertori che mostrano la democratica mentre spazzola i capelli dell’amante completamente nuda. Inoltre, altre immagini mostrano Katie con una sigaretta (non si sa se con tabacco o marijuana) in abiti succinti o addirittura svestita. Infine, compaiono anche immagini del suo tatuaggio sul pube: una croce di ferro nazista. Inevitabili quindi le dimissioni.

Katie Hill si è dimessa

Un vero e proprio scandalo quello che ha investito la democratica americana bisex Katie Hill, intrappolata da alcune immagini pubblicate dall’ex marito. La donna è stata costretta a dimettersi dopo che alcuni scatti intimi sono apparsi sul web. Da quanto si apprende, nelle immagini sono raffigurati momenti particolari della donna con l’amante o addirittura comportamenti particolarmente piccanti di Katie. La sua vita privata è diventata uno scandalo pubblico lo scorso 24 ottobre, quando il quotidiano britannico Daily Mail ha pubblicato (senza consenso) gli scatti della democratica.

Dal canto suo, la Hill ha pubblicato su Facebook un video nel quale si ritiene vittima di una “campagna diffamatoria” iniziata grazie all’ex marito. Tuttavia, la legislazione di Washington non vieta la pubblicazione di contenuti erotici senza consenso. Per questo motivo la democratica si è rivolta alla polizia del Campidoglio. “Non voglio che la mia esperienza sia usata per spaventare le giovani donne che vogliono candidarsi alle cariche pubbliche” ha spiegato la 32enne.