Scarpe "sataniche” con sangue umano: Nike fa causa all'azienda produttrice

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

La Nike ha citato in giudizio una società con sede a New York che ha prodotto le "Satan Shoes" in collaborazione con il rapper Lil Nas X.

Si tratta di calzature che portano il logo dell'azienda, ma dalle quali la Nike ha preso le distanze. Le scarpe sono decorate con un pentagramma satanista color bronzo e una croce al contrario. Ogni membro del collettivo newyorchese MSCHF, che ha ideato il modello, ha donato una goccia di sangue che è stata mischiata con dell’inchiostro rosso e inserita nella suola. La scritta "Luca 10:18" fa riferimento a un verso del Vangelo: "Così disse loro: 'Ho visto Satana cadere come un fulmine dal cielo'".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Le "Satan Shoes", che portano la firma anche del rapper che è stato nominato ai Grammy Awards 2020 in sei diverse categorie, sono state realizzate in edizione limitata. Ne esistono solo 666 paia (numero satanico per eccellenza) al prezzo di 1.018 dollari.

Le calzature, che sono state vendute all’interno di scatole decorate con rappresentazioni legate a un girone infernale, sono andate sold out in meno di un minuto. Di fronte alle accuse di satanismo di alcuni politici che hanno puntato il dito contro Nike, l’azienda ha preso immediatamente le distanze dal prodotto che, nonostante tutto, è andato a ruba.

GUARDA ANCHE: Panama, indios Guna contro Nike: ha copiato i nostri simboli

GUARDA ANCHE: Lo spot Nike sul bullismo che ha fatto infuriare i giapponesi