Scatta allarme bomba a Malpensa, bloccato terminal 2 per 15 minuti

Gtu

Roma, 6 nov. (askanews) - Un allarme bomba è scattato al terminal 2 dell'aeroporto di Malpensa, e in base ai protocolli di emergenza il flusso dei passeggeri all'imbarco dello stesso terminal è stato bloccato in via precauzionale ed è rimasto sospeso per circa 15 minuti fino al termine delle operazioni che hanno scoperto cosa aveva fatto scattare l'allarme: un cavo sospetto all'interno di un computer.

Agli imbarchi del terminal due, durante i controlli di sicurezza dei bagagli all'imbarco, la macchina radiogena e l'operatore hanno rilevato nel bagaglio di un passeggero un congegno, all'interno di un pc, che poteva assomigliare a parte di un detonatore ed è scattato il piano di emergenza. Gli accertamenti eseguiti dalla polizia dello scalo aeroportuale con l'intervento di un artificiere, che ha aperto il computer e ha rivelato che si trattava di un cavo interno dell'hard disk, che era stato recentemente sostituito con un'altra memoria e non era poi stato rimosso ma era stato lasciato libero all'interno del pc.

L'allarme è scattato alle 18.35, con l'attivazione di tutto il sistema di emergenza, con l'intervento della polizia, artificieri, sanitari e vigili del fuoco. Alle 19.50 l'intervento si è concluso e il flusso dei passeggeri al terminal 2 è stato ripristinato.