Scavalca cancello di casa e muore impiccata

webinfo@adnkronos.com

Rientrando a casa da una serata in discoteca, per non svegliare la sorella con cui viveva, una ragazza di 18 anni ha scavalcato la recinzione metallica dell'abitazione, ma è rimasta impigliata al collo con il maglioncino ed è morta impiccata. E’ la prima ricostruzione della tragedia accaduta nella notte a Loranzè, nel torinese. A scoprire la vittima è stata la sorella al risveglio. Sul posto i carabinieri chiamati dagli stessi familiari che i militari stanno ascoltando. Sul luogo dell’accaduto è arrivato anche il medico legale richiesto dagli stessi militari per non escludere alcuna ipotesi.