Scavi Ercolano, successo per mostra su Ori antichi: si proroga

Psc

Napoli, 23 set. (askanews) - Sold out quotidiano, apprezzamento da parte del pubblico italiano e straniero, giudizi più che positivi per la ricchezza dell'offerta didattica e culturale: questi i motivi che hanno indotto lo staff del Parco archeologico di Ercolano a prorogare al 30 novembre la chiusura della mostra del Parco SplendOri, allestita nell'Antiquarium del Parco e con una collezione di circa 200 tra preziosi e monili. Partita il 20 dicembre scorso, la mostra allestita nell'Antiquarium del Parco doveva chiudere i battenti il 30 settembre, ma il direttore del Parco, Francesco Sirano ha voluto che il pubblico potesse continuare a fruirne ancora per due mesi.

"La decisione di prorogare il termine di questa prima mostra organizzata dal Parco - ha dichiarato Sirano - risponde a una richiesta quasi quotidiana che ha echeggiato in questi mesi da parte di tutti coloro che l'hanno potuta visitare. Gli ori sono stati oggetti che gli abitanti del sito hanno indossato, hanno amato, hanno difeso ed è questo, probabilmente, il valore aggiunto che i visitatori hanno apprezzato. La possibilità di completare la visita del sito archeologico osservando degli oggetti che sono appartenuti agli antichi abitanti della città, rappresenta il completamento della visita che lascia andare via i visitatori con una stretta al cuore in più".