Sceicco Dubai dovrà pagare cifra record a ex moglie, 554 mln di sterline

·2 minuto per la lettura

Il principe ereditario di Dubai e premier degli Emirati Arabi Uniti Mohammed bin Rashid Al Maktoum dovrà pagare la cifra record di 554 milioni di sterline (pari a 733 milioni di dollari) alla sua ex moglie, la principessa Haya, per risolvere la battaglia legale sulla custodia dei loro due figli. Lo ha stabilito il giudice Philip Moor dell'Alta Corte di Londra affermando che l'obiettivo è quello di garantire alla principessa Haya bint al-Hussein, sorellastra del re Abdullah di Giordania, e ai due figli della coppia la loro sicurezza.

Il giudice ha anche riconosciuto che ''la minaccia principale'' per la donna e i ragazzi proviene proprio dallo sceicco di Dubai, che dovrà pagare 251,5 milioni di sterline entro tre mesi ad Haya, 47 anni, per la manutenzione delle sue dimore britanniche, per coprire i soldi che le erano in precedenza garantiti in gioielli e cavalli da corsa, e per i costi necessari a garantirne la sicurezza. Il premier degli Emirati Arabi Uniti dovrà anche fornire 3 milioni di sterline per l'istruzione di Jalila, 14 anni, e Zayed, 9, e 9,6 milioni di sterline di arretrato. Gli è stato anche chiesto di pagare 11,2 milioni di sterline all'anno per il mantenimento dei bambini e per la loro sicurezza quando diventeranno adulti.

La principessa Haya era fuggita in Gran Bretagna nel 2019 con i suoi due figli e da allora si sono svolte una serie di udienze relative all'affidamento, all'accesso e al sostegno finanziario costate oltre 70 milioni di sterline in spese legali. I giudici dell'Alta Corte hanno riconosciuto che lo sceicco Mohammed ha orchestrato il rapimento di due dei suoi altri figli, la principessa Latifa e la principessa Shamsa, e ha sottoposto Haya a una campagna di ''intimidazione''.

Inoltre usando il controverso software Pegasus dell’israeliana Nso ha hackerato i telefoni di Haya e di cinque dei suoi soci, inclusi due dei suoi avvocati. Gli agenti dello sceicco hanno inoltre tentato di acquistare una proprietà da 30 milioni di sterline accanto alla casa di Haya nel Berkshire il che rappresenta una "minaccia molto significativa per la sua sicurezza". Haya, che a Dubai riceveva 83 milioni di sterline all'anno per le spese domestiche più un'indennità di 9 milioni di sterline all'anno e regali ad hoc, non ha chiesto soldi per se stessa, se non per compensare oggetti tra cui gioielli e vestiti che ha perso a causa della rottura coniugale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli