Scende dall’auto dopo l’incidente: 30enne investito e ucciso sulla A4

incidente torni milano a4

Tragedia sulla Torino-Milano, all’altezza di Settimo Torinese. Un dramma consumatosi nelle prime ore di venerdì 14 febbraio, poco prima delle 6, dove un giovane 30enne ha perso la vita dopo essere sceso dalla propria vettura a seguito di un incidente.

Investito e ucciso sulla A4

Incidente sulla Torino-Milano, all’altezza di Settimo Torinese. Uno schianto che ha provocato una tragedia costata la vita ad un giovane italiano di 30 anni, alle prime luci di venerdì 14 febbraio 2020. Il ragazzo sarebbe stato investito dopo essere sceso dalla sua auto da un’altra vettura, perdendo la vita sul colpo. Secondo le prime ricostruzioni fornite dalla Polizia, il 30enne stava viaggiando in direzione di Milano sulla sua 500L, ma era stato costretto a fermarsi dopo aver tamponato un’Alfa Romeo 147, a seguito dello svincolo di Settimo. Sceso per controllare i danni, sarebbe stato investito da una Volkswagen Polo GT condotta da una donna. Sul posto immediato l’intervento del 118 e dei Vigili del Fuoco della Torino Stura, che nonostante i tentativi di soccorso nulla hanno potuto se non constatare il decesso.

Gli incidenti sulla Torino-Milano

Chiusa l’autostrada per consentire i soccorsi, con uscita obbligatoria a Settimo. Per i veicoli provenienti dalla tangenziale, nel tentativo di velocizzare il traffico, tutte le vetture sono state incanalate sulla strada regionale 11. Registrate code lunghissime. Un tratto autostradale spesso al centro d’incidenti, come quello clamoroso del 22 luglio 2019, dove sei persone erano rimaste ferite e una uccisa. Lo schianto qui si era verificato all’altezza di Alice Castello, sempre in direzione Milano, ed erano state coinvolte quattro auto, un tir ed una moto, causando la chiusura dell’autostrada per tre ore.