##Schiaffo Usa a Isole Salomone dopo ritiro riconoscimento a Taiwan -3-

Mos

Roma, 18 set. (askanews) - "Gli Usa riconoscono le prerogative di ogni paese di determinare i loro rapporti diplomatici, come le Isole Salomone hanno fatto", ha commentato l'ambasciatrice Usa a Papua Nuova Guinea, Isole Salomone e Vanuatu Catherine Elbert-Gray. "Nondimeno - ha proseguito - noi siamo dispiaciuti dalla campagna continuata di Pechino per affondare lo spazio internazionale di Taiwan e cambiare lo status quo nello stretto attraverso la coercizione, in violazione degli impegni di Pechino di affrontare pacificamente la questione di Taiwan".

Sogavare era sotto pressione da parte del mondo politico, il quale si chiedeva quale fosse il vantaggio nel restare al fianco di Taiwan. Quindi, anche in considerazione del fatto che ad aprile l'arcipelago va a elezioni, ha deciso di scegliere Pechino. Pubblicamente aveva già detto che vedeva nella Cina l'opportunità di ottenere infrastrutture importanti in un paese nel quale solo il 50 per cento della popolazione ha l'energia elettrica.(Segue)