Schianto auto-suv, muore mamma 47enne

schianto auto-suv

Solidea Savi, 47enne, è morta nel pomeriggio di martedì 27 agosto mentre era alla guida della sua auto, un Fiat 600. La donna è rimasta infatti vittima di un brutto incidente che ha visto coinvolte la sua auto e un suv di grossa cilindrata. Ad avere la peggio è stata lei, che non ce l’ha fatta, mentre altre due persone sarebbero rimaste ferite ma solo in maniera lieve. La carambola è avvenuta, per cause in corso di accertamento, in località Visogliano, lungo la provinciale 32, nel triestino.

Schianto auto-suv, la dinamica

La vittima, una 47enne madre di due figli, era alla guida della sua Fiat 600. All’improvviso però l’auto si sarebbe schiantata, per motivi ancora poco chiari, contro un’altra auto con targa slovena. Immediata la chiamata ai soccorsi: sul posto sono giunti vigili del fuoco, personale sanitario e Carabinieri. Subito sono state prestate le prime cure alla donna, la quale però, a cause delle gravi ferite riportate, non ce l’ha fatta ed è deceduta. I due occupanti del secondo veicolo coinvolto se la sono invece cavata con piccole ferite. I vigili del fuoco si sono occupati della messa in sicurezza dei veicoli incidentati, mentre i Carabinieri hanno avviato le indagini che stabiliranno cause e responsabilità dell’incidente.

Il dato sugli incidenti

Sono tutt’altro che rassicuranti i dati relativi agli incidente stradali in Italia. Dall’inizio del 2019, infatti, è stato registrato un incremento del 7% sul numero delle vittime. I numeri in possesso, infatti, lasciano intravedere una tragica impennata del dato sulle morti in strada. “Per abbattere o ridurre il numero delle morti sulle strade auspico sanzioni molto severe e immediate per comportamenti irresponsabili alla guida di un’auto. Primo tra tutti l’uso dei cellulari al volante, prevedendo la sospensione della patente fin dalla prima infrazione“.