Schianto di Alcamo, morto anche il secondo bambino

L'auto accartocciata di Fabio Provenzano dopo il violentissimo impatto

Non ce l’ha fatta Antonino Provenzano, il piccolo di 9 anni che insieme al fratello Francesco era rimasto coinvolto in un incidente d’auto causato dal padre sulla A29 all'altezza dello svincolo di Alcamo, sulla Palermo-Mazara del Vallo (TP).

Dopo Francesco, 13 anni, morto nello schianto, anche Antonino è deceduto oggi a Palermo, dove era ricoverato nel reparto di neurorianimazione di Villa Sofia dallo scorso 12 luglio.

Antonino e il fratello viaggiavano sull’auto guidata dal padre, Fabio Provenzano, tutt’oggi ricoverato in coma farmacologico.

Secondo gli esami tossicologici consegnati alla Procura di Trapani, che ha aperto un’inchiesta, Provenzano aveva assunto cocaina. Gli agenti della polizia stradale inoltre gli avrebbero trovato in tasca un grammo di droga e una cospicua somma di denaro.

Poco prima dello schianto l’uomo aveva anche postato un video in diretta su Facebook mentre era alla guida. Un video, acquisito dalla Procura, che riprende gli ultimi momenti della folle corsa. Nel filmato come sottofondo si sente il rombo del motore. In primo piano al buio cc’è il viso del guidatore della vettura che si riprende, poi lo schermo diventa nero.

LEGGI ANCHE

La diretta, poi lo schianto: cosa è successo ad Alcamo

Stragi sulle strade italiane, scatta l’allarme