Schifani (Fi): da senatori M5s sgarbo politico e istituzionale

Rea

Roma, 24 lug. (askanews) - "Il premier Conte parla a Palazzo Madama e i senatori del Movimento 5 Stelle escono dall'Aula. A poco valgono le argomentazioni dei pentastellati che attribuiscono la scelta al fatto che 'qualcun altro' avrebbe dovuto presentarsi nell'emiciclo. Ci troviamo di fronte ad un gesto eclatante, uno sgarbo plateale, un nervosismo istituzionale e politico prova di quanto sia compromesso il rapporto tra il premier e il partito di maggioranza, di cui peraltro è espressione, e di quanto siano tesi i rapporti nella maggioranza stessa". Lo dichiara il senatore di Forza Italia e ex Presidente del Senato Renato Schifani. "Si tratta dell'ennesima, pessima figura dell'esecutivo di fronte al Paese. Una circostanza di cui il Presidente del Consiglio dovrebbe prendere atto ponendo fine a questa ingloriosa esperienza", conclude.