Sci: Collegio Garanzia rinvia decisione su ricorsi per rielezione Roda alla Fisi

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 ott. – (Adnkronos) – Il Collegio di garanzia dello sport ha deciso di rinviare la decisione sui ricorsi riguardanti la declaratoria di incandidabilità e di ineleggibilità di Fabio Roda alla carica di presidente della Fisi. Il Collegio aveva deciso di non fermare l'assemblea elettiva, che il 15 ottobre scorso ha confermato Roda nella carica, e di giudicare tutto in seguito. Oggi, però, nella udienza a Sezioni Unite, ha ritenuto che vada prima risolta la questione della giurisdizione e ha assegnato alle parti il termine di 25 giorni per il deposito di memorie contenenti osservazioni sulla vicenda. Secondo l'ordinanza "appare pregiudiziale e potenzialmente assorbente, affrontare e risolvere la questione della giurisdizione in capo all'odierno giudice in tema di controversie aventi ad oggetto l'impugnativa di atti delle Federazioni che si connotano come decisioni in ordine alla regolare assunzione di cariche elettive, per ineleggibilità, incandidabilità o incompatibilità, attraverso procedure elettorali, anche alla luce della giurisprudenza della Corte di Cassazione". Il Collegio ha ritenuto quindi di sollecitare il contraddittorio tra le parti del giudizio in ordine a tale questione, "la cui rilevanza è stata colta ex officio dal Collegio giudicante, non potendo rinvenirsi negli atti difensivi delle parti l' esistenza di una specifica e tipica eccezione di rito".