Sci: Fisi, Goggia e Brignone sono le atlete dell'anno

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 ott. – (Adnkronos) – Sono Federica Brignone e Sofia Goggia le vincitrici dell’atteso premio riservato all’Atleta Fisi per l’anno 2022. Le due campionesse dello sci alpino si sono aggiudicate a pari merito l’ambito riconoscimento per l’atleta della Federazione Italiana che si è distinto maggiormente nella scorsa stagione di competizioni, culminate con le Olimpiadi di Pechino. Brignone ha conquistato nella rassegna cinese la medaglia d’argento in gigante e la medaglia di bronzo in combinata, raggiungendo inoltre le venti vittorie in Coppa del mondo, cifra mai raggiunta da nessuna altra sciatrice italiana sul massimo circuito.

Goggia invece ha sconfitto ancora una volta la sfortuna presentandosi in discesa per difendere l’oro conquistato quattro anni prima appena dopo 23 giorni l’infortunio al ginocchio, dove ha colto un clamoroso argento. Il suo coraggio è stato premiato poche settimane dopo in Coppa del mondo, dove si è aggiudicata il trofeo riservato alla velocità per la terza volta. E’ la quarta volta nella storia che l’Atleta dell’Anno viene assegnato a pari merito dopo le edizioni del 1995 (Alberto Tomba e Silvio Fauner), 2002 (Daniela Ceccarelli e Gabriella Paruzzi) e 2013 (Dominik Paris e Christof Innerhofer). All’atto conclusivo del concorso, che ha visto pervenire all’indirizzo atletafisi@fisi.org oltre centomila voti da parte degli appassionati, era giunto anche Michele Boscacci, re per la terza volta della Coppa del mondo di sci alpinismo.

“Quella dello scorso anno è stata un’impresa che ha per me un valore incommensurabile; mi chiedo ancora come sia potuto succedere -ha detto Goggia-. Sono contenta sia andata così ed è stata la sfida più ardua della mia vita. L’ho superata con tenacia e ne sono molto fiera”. “Sono molto contenta: è stata una stagione incredibile -ha dichiarato Brignone-. Sono riuscita ad essere costante e pronta al momento giusto durante le Olimpiadi e conquistando anche la Coppa di supergigante: sono molto soddisfatta”.