Sci: Roda (Fisi), 'tutte le discipline hanno lavorato al meglio per i Giochi di Pechino' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Casa Italia collection Fisi ha debuttato a Bormio in Coppa del mondo. “E’ un progetto importante e significativo -sottolinea il presidente della Fisi-. Ringrazio Sport e Salute e il Coni per aver approntato questa bellissima e funzionale struttura. Il progetto comincia ora e durerà fino all’Olimpiade italiana del 2026″.

Le due portabandiera a Pechino, Goggia alla cerimonia di apertura e Moioli in quella di chiusura, sono targate Fisi. Ma poi ci sono i giovani e c’è la base. “Posso assicurare che stiamo cercando di dare il massimo su tutti i fronti, sia ai massimi livelli sia nel settore giovanile. In proiezione futura vorremmo che bob e slittino diventassero più competitivi. A livello giovanile abbiamo ottimi segnali da fondo e biathlon”, dice Roda che chiude commentando l'inziativa della Fisi insieme a Col.Naz e Amsi per riavvicinare anche i turisti alla montagna.

“Il settore montagna e quello dei maestri di sci in particolare sono stati penalizzati fortemente l’anno scorso dalla pandemia, quindi mi è sembrato giusto proporre iniziative per aiutare il settore. Allo stesso modo abbiamo aiutato anche gli Sci Club, perché potessero ripartire con l’attività di base. Dobbiamo dare il massimo per supportare tutto il sistema montagna, bisogna assolutamente tener viva l’attività per tenere in vita i comprensori. Lì c’è la base per i nostri sport che non possiamo assolutamente dimenticare”, conclude il numero uno dello sci italiano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli