Scintille Sallusti-Jebreal: "Che infamata, sei scema?". Lei: "Campagna istigazione"

(Adnkronos) - Scintille via social Alessandro Sallusti e la giornalista Rula Jebreal. Il direttore del quotidiano 'Libero' stamattina ha infatti ripreso il titolo di un suo articolo di ieri riferito al post della giornalista di due giorni fa, che ha scatenato roventi polemiche, sul padre di Giorgia Meloni. "Che infamata Rula, ma sei scema?", scrive Sallusti. E posta una foto della Meloni dove campeggia scritto un passo dell'articolo: "La odiano al punto, Giorgia Meloni, da volerla ferire con ferocia sul piano personale, come ha fatto poche ore fa Rula Jebreal, icona di quella spazzatura umana che è diventata la sinistra elitaria e spesso milionaria", scrive Sallusti.

Immediata e secca la replica, sempre via social, di Jebreal: "Il caporedattore di Berlusconi conduce una sfacciata campagna di istigazione - tuona la giornalista citando il tweet di Sallusti - La retorica della disumanizzazione/demonizzazione dell'estrema destra e le cospirazioni del rimpiazzo hanno già radicalizzato molti, incluso il loro candidato Luca Traini che ha sparato a sei 'poc' (person of colour, riferito all'ex candidato della Lega condannato per aver sparato a sei stranieri, ndr). Non inizia mai con l'uccisione, inizia con le parole", conclude Jebreal.