Sciopero trasporti 18 Ottobre 2013, le modalità città per città

Ik
Yahoo Notizie
Sciopero trasporti 18 Ottobre 2013, le modalità città per città

Giorno di allerta per chi dovrà spostarsi con i mezzi pubblici, i treni e gli aerei in Italia: venerdì 18 Ottobre è previsto lo sciopero nazionale dei trasporti indetto dalle unioni sindacali di base USB, Cobas e Cub, con l’adesione di altre organizzazioni sindacali quali SNATER,  OR.S.A. Scuola Università e Ricerca, Sindacato SIAE, USI e Unicobas per protestare contro le politiche di austerità del governo Letta e richiedere un aumento di salari e pensioni, oltre alla riduzione dell’orario di lavoro e maggiori diritti sociali.
Lo sciopero interesserà in generale le 24 ore dalla mezzanotte di giovedì 17 alle 23.59 di venerdì 18: alcune aziende osserveranno riduzioni specifiche e garantiranno servizi minimi nelle fasce orarie principali di spostamento.
Le società di trasporti interessate dallo sciopero sono le principali italiane, quali Trenitalia, Alitalia e Anas, oltre alle aziende locali di gestione dei collegamenti urbani, extraurbani e marittimi delle città maggiori d’Italia.

Le unioni sindacali di base hanno anche indetto una manifestazione nazionale a Roma con un corteo che partirà alle 10 di mattina di venerdì 18 Ottobre da Piazza della Repubblica e si snoderà fino ad approdare in Piazza San Giovanni: a tal proposito, il personale della metro A e B di Roma aderirà allo sciopero solo a partire dalle ore 20 di venerdì, in modo da poter garantire l’accesso e la partecipazione alla manifestazione. I mezzi di superficie della Atac di Roma, invece, manterranno gli orari di sciopero dalle 8.30 alle 17.00 e dalle 20.00 a fine servizio.

Sul sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti è possibile verificare le varie modalità di sciopero:

Settore Aereo modalità: 24 ore personale navigante comandanti e piloti soc. alitalia cityliner ( a.p. anpac ) esclusi voli da e per palermo
Settore Aereo: modalità: 4 ore: dalle ore 13.00 alle ore 17.00personale soc. enav (federazione atm-pp: aa.pp. anpcat, licta, cila-av )
Settore Aereomodalità: 24 orepersonale socc. sea e sea handling aeroporti di milano linate e malpensa (o.s. usb lavoro privato)( o.s. cub trasporti )
Settore Generale:
aereo: da ore 00.01 a ore 23.59 del 18/10;
ferroviario: da ore 21.01 del 17/10 a ore 21.00 del 18/10
tpl, merci e logistica 24 ore (18/10)
marittimo 24 ore (18/10) isole minori - da 1 ora prima partenza isole maggiori;
anas da ore 06.00 del 18/10 a ore 6.00 del 19/10

sciopero generale categorie pubbliche e private (oo.ss. usb, cobas, cub - adesione oo.ss. usb lavoro privato, cub trasporti, cobas lavoro privato)

Ecco le modalità di adesione allo sciopero delle principali città italiane:

Milano: Atm: 8.45 -15 e dalle 18 fino al termine del servizio. Trenord: dalle 21 di giovedì 17 Ottobre alle 21 di Venerdì 18 Ottobre (disagi per raggiungere Malpensa e Linate)

Roma: dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 fino a fine servizio, con l’esclusione della Metro che inizierà lo sciopero dalle 20.
sciopero di 24 ore dei sindacati Confederali (collegamenti periferici gestiti da Roma TPL)
sciopero della Fit-CISL dalle 8:30 alle 12:30

Torino:  sciopero urbano 9-12 e dalle 15 fino alla fine del servizio.  Le autolinee extraurbane e i treni Pont-Rivarolo-Chieri (ferrovia Canavesana) e Torino-Aeroporto-Ceres sciopereranno dalle 8 fino alle 14.30 e dalle 17.30 fino a fine servizio

Bologna:   Tper, l’azienda per i trasporti dell’Emilia Romagna, aderisce allo sciopero dalle 8.30 alle 16.30, poi dalle 19 fino a fine servizio.

Firenze: l’Ataf aderisce allo sciopero in tre fasi: dall’inizio del servizio alle ore 06:00, poi dalle ore 09:15 alle ore 11:45  e infine dalle ore 15:15 alla fine del servizio

Napoli: : L’ANM ha proclamato lo sciopero dalle ore 8.30 alle 17, poi dalle 20 fino a fine servizio.

Palermo:  L’AMAT aderisce dalle 8.30 alle 17.30 del 18 Ottobre.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità