SCISSIONE PD, DEBORA SERRACCHIANI: “SCELTA INCOMPRENSIBILE CHE NON CONDIVIDO"

webinfo@adnkronos.com

Così la deputata PD commenta la decisione di Matteo Renzi a “Faccia a Faccia”, l’esclusivo format condotto da Alan Friedman su Le Fonti TV 

– Pur essendo una decisione annunciata da giorni, l’abbandono del PD da parte di Matteo Renzi continua a far discutere. Molti i dubbi e le perplessità all’interno dello stesso partito.  

Le Fonti TV ha raccolto i commenti di Debora Serracchiani, deputata PD, intervistata da Alan Friedman per “Faccia a Faccia”, l’esclusivo programma di approfondimento di Le Fonti. 

“Confesso di non aver capito perché Renzi abbia deciso di lasciare il Pd” ha affermato Debora Serracchiani, aggiungendo “Si può lasciare un partito quando ci sono delle questioni politiche forti, come l'articolo 18 o il Jobs Act. Ma oggi non ci sono le condizioni politiche per farlo. La vera sfida è contro la Destra e abbiamo fatto il nuovo Governo anche per questo. Tra l'altro Renzi è stato protagonista di questo accordo”.  

Rispetto alla possibilità di seguire Renzi nell’avventura del nuovo partito “Italia Viva”, la Serracchiani ha le idee chiare: “Voglio restare nel Pd perché penso che sia il posto giusto. Soprattutto ora che abbiamo fatto l'accordo di governo con il M5S abbiamo bisogno di un Partito Democratico forte”. 

Parlando delle politiche economiche del nuovo governo giallo-rosso, sembra tracciata la strada per aprire un dialogo con l'Unione Europea in tema di flessibilità: “Con il Governo Renzi riuscimmo ad ottenere 14 miliardi di flessibilità, oggi l'Europa parla di rivedere il patto di stabilità, e non è una banalità. L'Italia si sta attrezzando per contare in Europa. Noi vogliamo che la flessibilità ricada sugli investimenti e sugli investimenti l'Europa non ci può dire di no”. 

L’ex Presidente del Friuli-Venezia Giulia ha poi commentato due dei temi più controversi e discussi. Il primo, condiviso sin dalla campagna elettorale, nonché punto fondamentale dell'accordo politico con il M5S, riguarda il taglio del costo del lavoro; il secondo la revisione di Quota 100 e il taglio del cuneo fiscale.  

Sulla spinosa questione della riforma della giustizia, la Deputata ha garantito massima attenzione: “Questa riforma si farà perché fa parte dell'accordo politico. Lo snellimento della burocrazia è un altro grande impegno rispetto a cui, per il momento, i Governi che ci hanno preceduto non sono ancora riusciti a dare delle risposte. Nell'accordo politico abbiamo specificato che ci sono dei temi che riguardano la Pubblica Amministrazione su cui vanno prese delle decisioni molto chiare e nette”. 

Le Fonti TV 

Le Fonti TV è la prima vera live streaming television. Nata nel cuore di Milano, la televisione è riuscita in breve tempo ad imporsi nel panorama dell’informazione finanziaria, economica e giuridica. Grazie ad una programmazione ricca di appuntamenti tematici e un’informazione puntuale e rigorosa, Le Fonti TV segue quotidianamente in diretta le principali notizie economiche e politiche a livello internazionale dandone un’interpretazione imparziale ed evidenziandone l’impatto sui diversi settori e il business. Le Fonti TV è una realtà affermata, ma in continua crescita che sfrutta il nuovo approccio di TV liquida per espandere il proprio audience. Sono infatti diverse le piattaforme da cui poter vedere la diretta di Le Fonti TV, partendo dal sito dedicato www.lefonti.tv, ma anche su YouTube, Facebook e siti verticali partner. 

Per informazioni: 

Ufficio Stampa 

staff@lefonti.com  

+39 02 87386306 

Sito Web: http://www.lefonti.it/ 

FB: @LeFontiGroup  

Twitter: @LeFonti_Group 

Linkedin: https://www.linkedin.com/company/299661/