Scissione Pd, Laura Boldrini: “Auguri di buon lavoro a Matteo Renzi”

laura boldrini

Matteo Renzi ha deciso di lasciare il Partito Democratico: nella serata di lunedì 16 settembre, infatti, ha chiamato il premier Conte per ufficializzare l’uscita. Nei prossimi giorni, inoltre, dovrebbero essere presentati i gruppi parlamentari. Mentre per Luigi Di Maio non si tratta di una sorpresa, il commento di Laura Boldrini alla scissione del Pd ha un tono diverso. Vediamo cosa ha dichiarato l’ex presidente della Camera oggi esponente di Liberi e Uguali.

Scissione Pd, Laura Boldrini

Laura Boldrini, esponente, LeU, ha commentato la scissione del Pd con queste parole: “Le scissioni non sono mai indolori, quindi mi dispiace, ma al tempo stesso è stato deciso così”. Se per Luigi Di Maio non c’è stata “nessuna sorpresa”, per l’ex presidente della Camera, invece, ci sono orizzonti positivi. “Renzi – ha spiegato la Boldrini – dice che sarà una forza politica femminista, che si occupa del futuro. Questo mi fa piacere e sicuramente gli faccio tanti auguri di buon lavoro“.

Tuttavia, con un tono un po’ più preoccupato, l’ex presidente di palazzo Montecitorio ha dichiarato: “Mi auguro non abbia influenza negativa sul governo perché in questo momento ha bisogno di essere sostenuto, perché l’Italia ha bisogno di risultati, gli italiani lo chiedono e non dovremmo deluderli”. Sempre secondo il capo politico di M5s, infine, l’uscita di Renzi dal Partito Democratico non avrà alcun impatto sull’alleanza giallo rossa. Il governo, ormai al completo, è pronto a lavorare per gli italiani: priorità il taglio dei parlamentari.