Scompare mentre è in vacanza a Roma: ritrovato cadavere nel Tevere

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 mag. (askanews) - Era in vacanza a Roma con la sua famiglia quando è scomparso e stamattina il suo corpo è stato recuperato dal fiume Tevere. E' stato il padre a riconoscere il cadavere del figlio, Elija, 21 anni originario di Dallas, in Texas.

Questa mattina la centrale operativa ha inviato sul fiume Tevere all'altezza di ponte Sisto, le squadre dei vigili del fuoco e i nuclei dei sommozzatori per il recupero di un cadavere nel fiume, a ridosso della banchina. Il corpo era quello del 21enne, lo ha riconosciuto il padre.

Sono in corso le indagini degli agenti del commissariato Trastevere per chiarire in quali circostanze il giovane sia caduto in acqua. Non ci sono segni apparenti di violenza sul corpo. E' stata disposta l'autopsia per acquisire ulteriori elementi.

Il giovane era arrivato con la famiglia a Roma il 23 maggio, ma intorno a mezzanotte è uscito da solo dall'hotel, come confermano anche le telecamere di sorveglianza, ed è sparito. Il giorno dopo i genitori hanno denunciato la scomparsa, ieri sera anche l'appello video a Chi l'ha visto, su Rai3: "Siamo arrivati a Roma il 23 maggio per una vacanza. Siamo andati a mangiare dopo un lungo viaggio e poi in camera. Ma lui intorno alla mezzanotte si è svegliato e dopo 40 minuti è uscito. Quando ci siamo svegliati non l'abbiamo più trovato. Ha lasciato il telefonino, il passaporto e tutte le sue cose".

Così come è uscito, canottiera bianca e pigiama, è stato ritrovato nel fiume.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli