Scomparsa 31enne a Ravenna, i carabinieri la ritrovano a Reggio Emilia

·2 minuto per la lettura
scomparsa
scomparsa

Per poco più di 24 ore, le forze dell’ordine si sono impegnate nelle ricerche di Ghizlane Ouaqqa, casalinga di 31 anni di origini marocchine. La donna, scomparsa a Ravenna mentre si trovava a mare con degli amici, è stata ritrovata in provincia di Reggio Emilia.

Reggio Emilia, ritrovata Ghizlane Ouaqqa: era sparita da Punta Marina Terme

Nel pomeriggio di lunedì 23 agosto, era stata denunciata la sparizione di Ghizlane Ouaqqa alle forze dell’ordine. La donna, 31enne di origini marocchine ma residente da anni a San Benedetto Po, sembrava essere svanita nel nulla mentre si trovava a Punta Marina Terme, in provincia di Ravenna, insieme a un gruppo di amici.

Sulla base delle ricostruzioni effettuate, pareva che la 31enne si fosse improvvisamente allontanata dalla comitiva non facendo più ritorno e facendo scattare l’allarme. Nelle ricerche, quindi, sono stati coinvolti non solo i carabinieri ma anche la prefettura, i vigili del fuoco e il comune. Le autorità, inoltre, nel corso delle ultime 24 ore, hanno anche scandagliato il tratto di costa situato dinanzi alla spiaggia che era stato indicato come l’ultimo luogo nel quale era stata avvistata Ghizlane Ouaqqa.

Reggio Emilia, ritrovata Ghizlane Ouaqqa: la segnalazione degli amici della donna

In considerazione delle prime testimonianze raccolte, Ghizlane Ouaqqa si era recata a Punta Marina Terme, in provincia di Ravenna, con due amici di Reggio Emilia, conosciuti da poco e dai quali veniva ospitata.

Il gruppo aveva trascorso la giornata di lunedì 23 al mare, trattenendosi in spiaggia anche nel pomeriggio, quando la donna aveva deciso di allontanarsi a piedi, lasciando sul bagnasciuga i suoi effetti personali, cellulare incluso.

Non vedendola fare ritorno, gli amici della 31enne hanno dapprima iniziato a cercarla e, poi, non riuscendo a trovarla, hanno allertato i carabinieri che hanno inviato un avviso alla prefettura di Mantova.

Reggio Emilia, ritrovata Ghizlane Ouaqqa: le immagini delle telecamere

Nella giornata di martedì 24, i carabinieri del Comando di Ravenna avevano diramato un comunicato finalizzato a ordinare l’estensione delle ricerche. Intanto, i vigili del fuoco avevano condotto ulteriori verifiche, scandagliando i fondali sabbiosi di Punta Marina Terme, avvalendosi anche di una moto d’acqua.

Le ricerche si sono protratte fino all’acquisizioni di alcune immagini registrate da telecamere di sicurezza poste in zona e dal sistema di videosorveglianza installate nella stazione di Ravenna. L’analisi dei fotogrammi, infine, ha consentito il ritrovamento di Ghizlane Ouaqqa che si era recata a casa di un’amica a Reggio Emilia.

Le forze dell’ordine hanno dichiarato di essere determinate a chiarire i motivi che hanno provocato l’improvviso allontanamento volontario della donna.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli