Scomparsa la moglie del generale Adinolfi, il cordoglio dell'Adnkronos

webinfo@adnkronos.com

Il Gruppo Adnkronos è vicino al generale Michele Adinolfi, presidente di Adnkronos Comunicazione, per la scomparsa della moglie Lilli, che si è spenta questa mattina a Roma. I funerali si terranno domani, lunedì 30 dicembre, alle ore 15, presso la chiesa di Santa Prisca, in via di Santa Prisca 11, a Roma.  

  • Picchia la fidanzata incinta, 24enne ha un aborto spontaneo
    Notizie
    notizie.it

    Picchia la fidanzata incinta, 24enne ha un aborto spontaneo

    Una ragazza di 24 anni ha avuto un aborto spontaneo dopo essere stata brutalmente picchiata dal fidanzato

  • GF Vip, Wanda Nara con un look da sirena: cosa ne pensa il web
    Notizie
    notizie.it

    GF Vip, Wanda Nara con un look da sirena: cosa ne pensa il web

    Molto apprezzato in studio ma criticato dai telespettatori: il look di Wanda Nara divide i fan del GF Vip.

  • Nottata horror per Ilary Blasi e Francesco Totti: l’esperienza alla Casa del Male
    Notizie
    notizie.it

    Nottata horror per Ilary Blasi e Francesco Totti: l’esperienza alla Casa del Male

    Una nottata all'insegna dell'horror per Francesco Totti e Ilary Blasi, che hanno deciso di provare insieme un'esperienza un po' fuori dal comune.

  • Suonarono alle nozze della vedova boss, licenziati
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Suonarono alle nozze della vedova boss, licenziati

    A 10 mesi dal matrimonio-evento tra Tony Colombo e Tina Rispoli, l'amministrazione penitenziaria ha deciso di estromettere cinque ispettori dal Corpo Polizia per aver suonato alle nozze

  • Le auto di Pogba: il garage extralusso del calciatore anche su Instagram
    Notizie
    Motori Magazine

    Le auto di Pogba: il garage extralusso del calciatore anche su Instagram

    Le auto di Pogba non possono che essere le più lussuose in circolazione. Il calciatore vanta nel suo garage Maserati, Rolls Royce ma non solo.

  • La candidata della Lega in Emilia Romagna ha detto cosa pensa delle Sardine
    Notizie
    AGI

    La candidata della Lega in Emilia Romagna ha detto cosa pensa delle Sardine

    “Sento profumo di vittoria, è tutto un crescendo”. In un intervista a Libero Quotidiano Lucia Borgonzoni, la candidata della Lega alla presidenza della Regione Emilia Romagna, dice dice di capire che la vittoria è in pugno “dalle chiamate che mi arrivano ogni giorno, il telefono è impazzito” e che per poter soddisfare le richieste di tutti quelli che la vogliono incontrare “avrei bisogno di un altro anno e mezzo di campagna elettorale”. “Molti li vedrò dopo il voto” promette.Imprenditori, coop, associazioni di professionisti e commercianti, enti sociali, “tutti”, chiedono di incontrarla perché, a suo avviso, “la sinistra ha abbandonato questa terra. Si è chiusa nei Palazzi” e per il Pd oggi “esistono solo i centri storici dei capoluoghi emiliani”. Non è solo una questione di periferie trascurate: tutta la Romagna e l'Appennino sono stati mollati dai dem” sottolinea Borgonzoni, che attacca: “La sinistra non può permettersi di perdere a Bologna, che è la sua Stalingrado, e il fatto che sia prossima alla capitolazione l'ha mandata fuori di testa, facendole alzare i toni dello scontro”, cosicché accusa, oggi “i dem girano i salotti televisivi pontificando su quanto dobbiamo volerci bene e accusando la Lega di linguaggio violento, ma in questi due mesi mi hanno detto di tutto”.Ovvero, il fatto che molte donne di sinistra hanno “un concetto a senso unico della solidarietà”, perciò “se sei una donna di centrodestra puoi essere insultata come se niente fosse”. Ecco, dice Borgonzoni, “questo lo trovo inaccettabile”. E aggiunge: “Sono stata raffigurata come una sorta di velina, al punto che perfino Emma Bonino ed Elisabetta Gualmini sono intervenute per fermare le bassezze nei miei confronti e contenere anche il mio rivale, Bonaccini”.Lei non è preoccupata dall'attivismo delle Sardine e sulla questione del Movimento spontaneo nato pochi mesi fa ha un suo proprio punto di vista: “È un fenomeno tutto interno alla sinistra, che non ci toglie un voto” dichiara. “L'ho detto fin dal primo giorno, quando ho visto le facce di chi era sceso in piazza con loro" prosegue "il nuovo che avanza non può avere come padre tutelare Romano Prodi. L'unica cosa che non ho capito è se sono state studiate a tavolino da tempo o solo dopo che Bonaccini ha deciso di presentarsi nascondendo il simbolo del Pd. In ogni caso, sono il simbolo del fallimento dei dem in Regione”.Sul giorno dopo il voto, il 27 gennaio, le aspettative di Borgonzoni sono alte: “Sarà una grande festa della democrazia. Il 25 aprile dell'Emilia-Romagna. E inizieremo subito a lavorare. Le priorità sono detassazione e sburocratizzazione”, promette.

  • La "valanga" Trump a Davos si abbatte su Greta
    Notizie
    AGI

    La "valanga" Trump a Davos si abbatte su Greta

    Si è abbattuto come una valanga su Davos e ha ignorato il dibattito sull'ambiente pungendo a distanza Greta Thunberg e puntando i fari sull'America First: Donald Trump è arrivato nella Congress Hall del resort nei Grigioni, e insieme al fondatore del Wef, Klaus Schwab ha attraversato gli affollati saloni 'ecosostenibili' del Kongress Center.Introdotto da un coro svizzero, omaggio del Paese ospite, Trump ha iniziato a parlare con toni decisi e rassicuranti. "L'America torna a vincere. Il sogno americano è di nuovo qui, più grande, migliore e più forte che mai". Uno 'Special address' di 30 minuti, carico di ottimismo e di echi di vittoria. Gli Stati Uniti prosperano: sono tornate le fabbriche e i posti di lavoro ("7 milioni di nuovi posti un numero impensabile"), i salari stanno salendo di nuovo, gli investimenti tornano.Durante il discorso non sono mancate frecciatine alla Fed che "ha rialzato i tassi di interesse troppo in fretta e li ha tagliati troppo lentamente". Ma nonostante tutto "l'economia Usa è ripartita alla grande" ha detto.Poco prima la giovane attivista Greta Thunberg aveva dato ampio tributo allo sviluppo sostenibile scelto come tema dominante dal Forum: l'allarme per il clima e per l'ambiente, l'urgenza di ridurre le emissioni di Co2 e di promuovere un'economia 'responsabile'. "La casa è ancora in fiamme, agite per i vostri figli", aveva tuonato la 17enne ambientalista svedese accompagnata quest'anno da altri baby-attivisti. "La mia generazione non lascerà perdere senza lottare - aveva avvertito minacciosa Greta - noi chiediamo a tutti i partecipanti del World Economic Forum, banche, istituzioni e governi di disinvestire subito e completamente dai carburanti fossili".Sul clima, però, Trump non è entrato troppo nel merito. Solo una notazione di fastidio per quei "perenni profeti di sventura" che avvertono che il mondo è alle prese con una grave crisi ambientale. "Dobbiamo respingere i profeti perenni di sventura e le loro previsioni sull'apocalisse", ha affermato il presidente invitando all'ottimismo e respingendo 'tout court' il messaggio di Greta secondo cui "non si è fatto assolutamente nulla".Il titolare della Casa Bianca, stretto tra la campagna per essere rieletto a novembre e l'impeachment, ha parlato soprattutto di America. "È finita l'era di scetticismo nei confronti degli Usa. Stiamo cercando di creare un'economia più inclusiva", gli aumenti di redditi e stipendi infatti riguardano tutte le etnie e minoranze. Non solo, gli Usa si uniranno anche all'iniziativa del World Economic Forum per piantare mille miliardi di alberi.Trump ha soprattutto sbandierato l'orgoglio delle sue ultime vittorie commerciali: la firma del Trattato di libero scambio con Messico e Canada, il T-mec, e la prima fase dell'intesa con la Cina sui dazi. "Abbiamo concluso accordi straordinari sul commercio con la Cina da una parte, e Messico e Canada dall'altra, i migliori accordi di sempre e modello delle nuove intese del 21esimo secolo", ha spiegato.L'America, comunque, non abbassa la guardia sul fronte commerciale. Trump ha avvertito che e' pronto a imporre dazi sulle auto europee se non sara' raggiunto "un accordo equo e soddisfacente" con Bruxelles. Un concetto che ha avuto modo di ribadire nel colloquio con la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.Il segretario al Tesoro Usa, Steven Mnuchin, ha aggiunto che Italia e Gran Bretagna potrebbero essere colpiti dai dazi Usa se procederanno con l'introduzione di una web tax su società digitali come Google e Facebook. A Davos anche Pechino ha reso omaggio alla recente intesa sui dazi con gli Usa con inusitati toni concilianti: "Un successo per noi e per il mondo", l'ha definita nel suo intervento a Davos il vicepremier Han Zheng, che ha definito l'America "un baluardo di libertà".

  • Padre di Meghan Markle attacca la figlia: "Sta distruggendo monarchia"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Padre di Meghan Markle attacca la figlia: "Sta distruggendo monarchia"

    Nel corso di un'intervista a Channel 5, Thomas Markle ha attaccato apertamente il comportamento della duchessa del Sussex: "Sta screditando, rendendola squallida, una delle più longeve istituzioni di sempre"

  • Il telefonino di Bezos hackerato dopo un messaggio dal principe saudita, dice il Guardian
    Notizie
    AGI

    Il telefonino di Bezos hackerato dopo un messaggio dal principe saudita, dice il Guardian

    ​Il telefonino di Jeff Bezos, proprietario di Amazon ed editore del Washington Post, sarebbe stato hackerato nel 2018 dopo aver ricevuto un messaggio WhatsApp apparentemente inviato dall'account personale del principe ereditario dell'Arabia Saudita, Mohamed bin Salman. Lo scrive il quotidiano britannico Guardian, che cita sue fonti esclusive circa una perizia informatica eseguita sullo smartphone di Bezos.Secondo quanto riporta il giornale, i periti ritengono "altamente probabile" che nel messaggio, partito da un numero in uso al principe e contenente un video, si annidasse un malware capace di carpire immediatamente una quantità di dati, che il Guardian afferma di non essere in grado di precisare.L'attacco informatico contro Bezos si sarebbe verificato il primo maggio del 2018, cinque mesi prima dell'assassinio del giornalista del Washington Post e dissidente saudita, Jamal Khashoggi, nel consolato del regno arabo a Istanbul il 2 ottobre dello stesso anno.Nel febbraio del 2019, il tabloid americano 'National enquirer' pubblicò foto e messaggi privati di Bezos su una sua relazione extraconiugale e sulla provenienza di quel materiale rimangono interrogativi irrisolti.

  • Dartz Prombron Black Stallion, un SUV totalmente esagerato
    Notizie
    motor1

    Dartz Prombron Black Stallion, un SUV totalmente esagerato

    Non si tratta di un eufemismo: questo SUV è completamente fuori ogni canone, sia negli esterni che negli interni

  • Marina Berlusconi: su mio padre infamie e attacchi assurdi
    Notizie
    Askanews

    Marina Berlusconi: su mio padre infamie e attacchi assurdi

    Risposta a Repubblica: "Acceca più odio politico che l'amore di una figlia"

  • Caterina Balivo è incinta? Il pancino sospetto scatena i fan
    Notizie
    DonneMagazine

    Caterina Balivo è incinta? Il pancino sospetto scatena i fan

    Caterina Balivo è incinta? A rispondere alla domanda che i suoi tantissimi fan si stanno facendo è proprio la conduttrice.

  • Identificato nuovo "Califfo", sulla sua testa una taglia da 5 milioni di dollari
    Notizie
    HuffPost Italia

    Identificato nuovo "Califfo", sulla sua testa una taglia da 5 milioni di dollari

    Il nuovo leader dell'Isis, il 'Califfo', e stato identificatodall'intelligence occidentale in Amir Mohammed Abdul Rahman al-Mawli al-Salbi,noto con il nome di guerra di Haji Abdullah.

  • Ragazzo si impicca nel garage di casa a Norcia: i genitori trovano il corpo
    Notizie
    notizie.it

    Ragazzo si impicca nel garage di casa a Norcia: i genitori trovano il corpo

    Dramma a Norcia: un giovane di 17 anni si è tolto la vita nel gara della sua abitazione. La tragica scoperta nel pomeriggio di lunedì 20 gennaio.

  • Virus cinese: infettato il primo europeo
    Notizie
    notizie.it

    Virus cinese: infettato il primo europeo

    Un ragazzo europeo, in Thailandia, a seguito di un infezione ha riportato il collasso di un polmone. Si teme il contagio dal virus cinese.

  • Wuhan, la megalopoli dalla quale è partita l'epidemia
    Notizie
    AGI

    Wuhan, la megalopoli dalla quale è partita l'epidemia

    Mascherine per coprire naso e bocca andate esaurite, controlli alle stazioni e termometri elettronici puntati sui passeggeri negli aeroporti. Wuhan, una delle città più importanti per lo sviluppo della Cina - visitata a settembre scorso anche dalla cancelliera tedesca Angela Merkel - è oggi al centro dell'epidemia di polmonite virale che sta facendo tremare la Cina.Con oltre undici milioni di abitanti è una megalopoli che può vantare un tasso di crescita superiore alla media nazionale: nel 2018 si era classificata al nono posto tra le città cinesi, con una crescita dell'8% contro il 6,6% della media nazionale, e il trend appare confermato anche per il 2019, con una crescita del 7,8% nei primi tre trimestri contro il 6% registrato nello stesso periodo a livello nazionale.Il processo di urbanizzazione che ha fatto seguito all'espansione della città come polo industriale fin dai primi anni dalla fondazione della Repubblica Popolare Cinese non si è verificato senza conseguenze sul piano ambientale, con diversi casi di inquinamento del suolo e delle falde acquifere, ma il problema che la città deve affrontare oggi appare più complesso e urgente.Wuhan ha tutti gli ingredienti per un'epidemia da coronavirus, ha spiegato al Wall Street Journal Michael Osterholm direttore del Center for Infectious Disease Research and Policy dell'università del Minnesota: nella fattispecie, è "una grande città densamente popolata, con mercati di animali vivi, dove si mescolano persone, maiali, pipistrelli o altri mammiferi potenzialmente infetti".Se il mercato ittico Huanan, da cui si ritiene si sia originato il virus, è stato chiuso all'inizio del 2020, per correre ai ripari, la municipalità di Wuhan ha istituito anche un centro per il controllo della polmonite scaturita dal coronavirus della stessa famiglia della Sars. Otto gruppi di esperti con a capo il sindaco, Zhou Xianwang, si occuperanno di tutti gli aspetti relativi alla diffusione del virus che ha infettato finora 291 persone e provocato sei morti, secondo gli ultimi dati di un bollettino in costante aggiornamento e che già annovera nuovi casi a Pechino, Tianjin, Chongqing e nella provincia sud-orientale del Guangdong.La diffusione del virus tra esseri umani, confermata ieri in prima battuta dal pneumologo Zhong Nanshan - che aveva contribuito a sconfiggere l'epidemia di Sars nel 2003 - appare certificata anche da quindici nuovi casi di contagio tra il personale ospedaliero della città. Alla luce degli ultimi sviluppi, la commissione per il controllo del virus di Wuhan ha chiesto la riduzione dei raduni pubblici, la chiusura dei mercati all'aperto, misure per limitare la circolazione di animali selvatici e un aumento dei controlli delle temperature corporee in aeroporti, stazioni e altri luoghi pubblici.Nonostante l'ansia attorno alla città cinese cresca a livello internazionale, gli abitanti non appaiono sconvolti dall'epidemia. "È tutto normale", ha dichiarato una residente all'Associated Press, "ci si mette solo le mascherine, nulla di più".

  • Uova biologiche ritirate dal mercato: i rischi per la salute
    Notizie
    notizie.it

    Uova biologiche ritirate dal mercato: i rischi per la salute

    Cinque lotti di uova sono stati prelevati dal mercato per rischio di contaminazione biologica: l'avviso del Ministero della Salute.

  • Renzi fa saltare il lodo Conte sulla prescrizione
    Notizie
    HuffPost Italia

    Renzi fa saltare il lodo Conte sulla prescrizione

    Doveva essere una bandiera da esibire a conclusione della campagna elettoralein Emilia Romagna, ma alla fine non c'e ancora una soluzione sulla famigerataprescrizione.

  • Si schianta in auto con tasso alcolemico alle stelle: assolto
    Notizie
    Adnkronos

    Si schianta in auto con tasso alcolemico alle stelle: assolto

    "La sentenza di Milano con la quale un conducente con un valore alcolemico nel sangue pari a quasi quattro volte il limite, e che nell'aprile del 2018 ha causato anche un incidente nel quale rimaneva ferito lo stesso conducente e un passeggero, viene assolto perché il reato è stato considerato di lieve entità, è assolutamente incomprensibile e lascia più che perplessi". E' quanto dichiara Giordano Biserni, presidente dell'Asaps, l'associazione sostenitori amici della Polizia Stradale. "Lascia addirittura storditi - continua Biserni - gli operatori di polizia che stanno notte e giorno sulle strade per frenare il dilagare micidiale della ubriachezza alla guida e sotto l'effetto di stupefacenti e quanti si occupano seriamente di sicurezza stradale".  "Secondo il giudice 'la circostanza che il livello di tasso alcolemico rinvenuto nel sangue non sia di molto superiore al limite relativo alla soglia di rilevanza, consente di qualificare il fatto in termini di tenuità. Non molto superiore?? Quasi quattro volte il limite è non molto superiore? Il conducente doveva entrare in coma etilico per avere un valore molto superiore? Parliamo di un valore che supera 1,5g/l soglia che prevede la confisca del veicolo se di proprietà e la condanna alla pena massima in caso di omicidio stradale", evidenzia Biserni.  "Nella sentenza in riferimento all'incidente si legge poi che 'non si stima adeguatamente provato' visto che 'l'imputato perdeva il controllo del mezzo senza cagionare ad altri danno'. Pieno sostegno dell'Asaps - dice il presidente - alla Polizia Stradale di Bergamo che ha espresso le sue perplessità in una lettera alla Procura di Milano in cui scrive che 'rimane di difficile comprensione l’eccezione di non ritenere adeguatamente provato l’incidente' e si domanda perché venga considerato di lieve entità il valore di 1,97 g/l 'accertato clinicamente' con 'procedura medico legale, considerato che tale valore supera di quasi 4 volte il limite massimo previsto'". Come si può motivare la 'lieve entità' nella valutazione se il legislatore ha già costruito la norma che stabilisce la lieve entità con la sanzione amministrativa fino a 0,8 g/l? La sentenza vanifica - secondo Biserni - il lavoro della polizia e costituisce un vero trampolino per una sorta di 'liberi tutti' di bere anche se si guida! Immaginabili le conseguenze in un quadro già oggi molto preoccupante per la sicurezza sulle strade. A questo punto tanto vale abolire l'articolo 186 del CdS, lasciando in vigore solo l’ipotesi in cui viene causata la morte di altre persone". "Auspichiamo che la sentenza venga impugnata e che si torni a ridare fiducia agli operatori di polizia impegnati sulle strade che in questo modo ne escono frustrati con la vanificazione del loro lavoro e fiducia in tutti quei cittadini che devono percorrere le strade senza il terrore di incappare in un conducente con valore alcolemico di quasi 2 g/l che in pratica potrà viaggiare indisturbato fino a che non avrà ucciso", conclude Biserni.

  • Ozzy Osbourne: “Ho scoperto di avere il morbo di Parkinson”
    Notizie
    notizie.it

    Ozzy Osbourne: “Ho scoperto di avere il morbo di Parkinson”

    Soprannominato il padrino dell'heavy metal,  Ozzy Osbourne ha dichiarato nel corso di una recente intervista di avere il morbo di Parkinson

  • Promozione Citroen C5 Aircross, perché conviene e perché no
    Notizie
    motor1

    Promozione Citroen C5 Aircross, perché conviene e perché no

    Sulla Live lo sconto sul listino arriva fino a 7.000 euro con un finanziamento senza anticipo, rate da 285 euro e maxi rata finale

  • La Volkswagen ID.4 potrebbe esordire al Salone di New York
    Notizie
    motor1

    La Volkswagen ID.4 potrebbe esordire al Salone di New York

    Nuovi indizi parlerebbero di una volontà da parte di Wolfsburg di concentrare le proprie energie a Ginevra sulle Golf GTI e GTD

  • Incidente in Via Trevi: Smart si ribalta e finisce in un ristorante
    Notizie
    notizie.it

    Incidente in Via Trevi: Smart si ribalta e finisce in un ristorante

    Un uomo è morto in un incidente stradale consumatosi in Via Trevi a Milano dopo essersi ribaltato con la sua auto dopo un sorpasso.

  • La paura viaggia sul tortellino
    Notizie
    HuffPost Italia

    La paura viaggia sul tortellino

    Ecco, ce l'ha fatta.

  • Maiale lanciato dal bungee jumping in Cina: bufera sui social
    Notizie
    notizie.it

    Maiale lanciato dal bungee jumping in Cina: bufera sui social

    Durante l'inaugurazione di un parco tematico in Cina è stato lanciato un maiale vivo dal bungee jumping.